Il Milan sta pian piano tornando sulla retta via e le tre vittorie consecutive tra campionato e Coppa Italia hanno ridato brio ad un ambiente caduto in depressione. L’arrivo di Zlatan Ibrahimovic e qualche aggiustamento tattico e di uomini apportato da Stefano Pioli ha portato i rossoneri ad una serie di risultati positivi ma da parte della società di via Aldo Rossi c'è un mercato da monitorare sia in entrata ma soprattutto in uscita. L'uomo che potrebbe pagare di più il ritorno a Milano di Ibra potrebbe essere Krzysztof Piatek, che a parte il match di Coppa Italia non sta più trovando il campo, e così il polacco potrebbe partire nel caso arrivasse un'offerta importante

Il numero 9 rossonero è finito nel mirino del Paris Saint-Germain perché, secondo quanto riferisce il quotidiano francese L’Equipe, il club francese starebbe cercando un sostituto di Edinson Cavani, che lascerà sicuramente la Francia, e così gli occhi sono finiti sul polacco ex centravanti del Genoa che venne portato a Milano proprio da Leonardo.

Sirene inglesi per Piatek: piace molto al Newcastle

Il Milan spera di venderlo per non meno di 30 milioni di euro entro la fine di gennaio e, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, l'attaccante rossonero ha offerte da club di Premier League e Bundesliga ma ancora sul tavolo dei dirigenti rossoneri non sono arrivate proposte concrete. Dopo i rumors relativi agli interessi di TottenhamAston Villa e West Ham, sarebbe un’altra la squadra inglese con cui il Milan potrebbe trattare la cessione di Piatek a gennaio: secondo quanto riportato dal tabloid britannico The Sun si tratta del Newcastle, squadra al 12° posto in classifica e con il bisogno di reperire un centravanti di spessore nel mercato di riparazione.

Magpies sarebbero molto interessati a Piatek ma la soluzione secondo i tabloid inglesi, non sembra essere gradita allo stesso calciatore classe ’95, che vorrebbe trasferirsi in una squadra che attualmente milita in Champions League. Il suo desiderio è quello di lasciare il Milan solo per migliorarsi e dunque approdare in un club d'élite.