A volte ritornano. Anche nel calciomercato. Così succede che Matteo Darmian sia nuovamente sotto l'occhio vigile di diversi club soprattutto italiani. Dopotutto la sua presenz a Manchester è diventata più che un mistero con Josè Mourinho che non più lo considera da tempo. Esterno difensivo di qualità, prodotto italiano da esportazione, ma non gradito tra i diavoli rossi che malgrado tutto non lo vendono.

Darmian a Manchester non ha mao trovato la fortuna cercata: arrivato nella speranza di diventare un crack in Premier League, l'italiano ha sempre patito una sorta di condanna in squadra, mai riuscendo a ritagliarsi uno spazio in ‘prima linea'. Adesso, però, il tempo sembra essere maturo. Già a gennaio si dovrebbe trovare un accordo reale per rivederlo in Serie A, dove non mancano molti estimatori.

Ritorno di fiamma per Inter e Roma. A esser certi di questa nuova e imminente trattativa sono soprattutto i giornali inglesi che sottolineano l'interesse soprattutto di un paio di nostri club, in prima fila. Per i tabloid d'Oltremanica le due società in pole sono Inter Roma. 

Tre anni di purgatorio a Manchester. Ovviamente interessate per motivi differenti, ma convinte della bontà di un giocatore che potrebbe finalmente fare ritorno in Italia e riabbracciare con una continuità di rendimento e di presenza anche la maglia azzurra. L'ex Torino fu acquistato dal Manchester tre anni fa per 12.9 milioni di sterline , una cifra di circa 14.7 milioni di euro, ma è sempre stato un acquisto mai sfruttato fino in fondo.

L'ultimo tentativo per ottimizzare il giocatore. In Italia potrebbe tornare con la formula della cessione definitiva. Altre volte, ultima in estate con la Juventus, Mourinho si era sempre opposto a qualsiasi formula di prestito, paventando una sorta di rispetto per il giocatore. Utilizzato però ad intermittenza e in una squadra tutt'altro che compatta e unita con il proprio allenatore, oggi Darmian appare davvero un esubero che lo United debba per forza di cose ottimizzare il più possibile