Dopo Mehdi Benatia e Mario Mandzukic un altro calciatore della Juventus lascia l'Italia e si dirige verso il Qatar. Si tratta di Kwang-Song Han, 21enne attaccante nord-coreano che in bianconero è arrivato nell'estate scorsa, ha giocato con la maglia dell'Under 23 senza mai trovare abbastanza spazio per giungere in prima squadra. Al "record personale" di primo calciatore del suo Paese in Serie A non è riuscito ad abbinare la giusta continuità di rendimento che lo avrebbe proiettato verso i big della "vecchia signora".

I dettagli del trasferimento di Han in Qatar. La trattativa è chiusa, Han ripartirà dal Qatar e dividerà l'attacco assieme all'altro ex attaccante della Juventus, Mandzukic (trasferitosi nelle ultime settimane dopo essere stato a lungo fuori dalla rosa per le scelte della società) e a Mehdi Benatia che disse addio al campionato italiano a gennaio dell'anno scorso (nella sessione invernale di calciomercato). Per l'ufficializzazione dell'operazione serviva un ultimo dettaglio burocratico: ovvero il riscatto a titolo definitivo del calciatore da parte della Juventus (per una cifra di 3/3.5 milioni di euro da versare nelle casse dei sardi) per agevolarne la cessione all'Al-Duhail.

La carriera di Han in Italia. Venti presenze tra campionato (Serie C, girone A – dove gioca la formazione satellite della Juve) e Coppa Italia di categoria, un solo gol realizzato e 2 assist. È questo il bottino raccolto nel corso della sua esperienza che si è formalmente conclusa il 15 dicembre scorso: contro l'Olbia (match concluso sul risultato di 1-1) Han è rimasto in campo per circa un'ora. Alla Continassa era giunto in prestito dal Cagliari (12 presenze, una rete in Serie A ad aprile 2017 contro il Torino) dopo le buone referenze mostrate in B tra le fila del Perugia (39 partite giocate, 11 centri e 5 assist).