Per un Ibrahimovic che va, c'è un Cavani che arriva. E' questa – almeno stando alle indiscrezioni di queste ore – la strategia della franchigia americana dei Los Angeles Galaxy recentemente orfani del campione svedese che saluterà in modo ufficiale il prossimo 31 dicembre, data in cui scade il contratto che lo lega ai californiani. Un'avventura americana che ha rilanciato Ibrahimovic facendogli dimenticare i problemi fisici e che adesso riporterà il gigante di Malmoe nel calciomercato europeo di gennaio.

Perché Cavani può andare al Galaxy

Al suo posto ci potrebbe essere un altri grande nome, quello di Edinson Cavani, il Matador uruguayano che potrebbe lasciare il Paris Saint Germain chiudendo un accordo milionario per giocare in MLS. I parigini, con le ottime prestazioni che stanno arrivando da Mauro Icardi potrebbe infatti optare per salutare l'ex Napoli e abbracciare l'argentino ex Inter, con un riscatto che a giugno diverrebbe praticamente automatico.

Le ultime indiscrezioni sul Matador

Sono ancora rumors, voci, illazioni. Il posto di Ibrahimovic è ancora caldo ma già si cerca un sostituto,valido, di achito, capace di non far rimpiangere lo svedese. Un compito non da poco per il quale serve una vera e propria stella internazionale. Il nome di Cavani circola da tempo nel mondo del calcio americano e già in passato si era provato a convincere il Matador di fare il salto al di là dell'Oceano. Senza successo.

Addio al Psg

Il mercato di gennaio 2020 però, appare come la finestra ideale per poter chiudere l'affare: a Parigi tutti si stanno innamorando di Mauro Icardi, c'è sempre l'astro nascente di Mbappè da tenere sotto stretta osservazione e la presenza di Neymar che – al di là dei mal di pancia da cessione – è sempre in rosa e non è mai stata presenza gradita a Cavani. Tutti elementi per spingere l'ex attaccante del Napoli a fare davvero le valigie e partire.

Il testa a testa con il Miami di Beckham

Ci potrebbe essere un'asta interessante in America per il Matador. Oltre ai LA Galaxy che dovranno per forza trovare un degno sostituto in attacco per colmare il vuoto di Ibrahimovic, ci sono anche i Miami del proprietario inglese David Beckham sull'uruguayano. In passato proprio lo Spice Boy provò a convincere Cavani, inutilmente. Adesso i tempi (e le cifre) sembrano essere maturi.