La Juventus e le grandi manovre a centrocampo. Nel calciomercato invernale la società bianconera sembra aver messo nel mirino il restyling della mediana perché Paratici si sta dando molto da fare per trovare nuove alternative a Maurizio Sarri in una zona nevralgica del campo. Tanti i nomi sia in uscita che in entrata, ma al momento c'è poco di concreto. Si parla di Bernardeschi, Rakitic, Douglas Costa, Tonali. A proposito di quest'ultimo, di vocifera che vi sia stato un nuovo avvicinamento tra il club lombardo e i bianconeri.

Soprattutto davanti alla possibilità di cedere Douglas Costa in Bundesliga, dove c'è il Bayern Monaco che sembra pronto a raccoglierlo nuovamente a braccia aperte, e alle difficoltà di cedere Bernardeschi a Barcellona (più conguaglio e Rakitic), il nome di Sandro Tonali è tornato di moda per il gennaio bianconero.

Ritorno di fiamma, dopo la proposta estiva

Un'operazione che Brescia e Juventus hanno in piedi da tempo e che ha visto il presidente dei lombardi, Cellino, resistere ad ogni tipo di offerta, anche allettante, per non privarsi subito del suo gioiello di centrocampo. Sandro Tonali non a caso ha vestito la casacca bresciana anche dopo aver contribuito attivamente alla promozione in massima serie, preferendo non cambiare ambiente ma maturando ancor più prima dell'eventuale grande salto.

L'ultimo assalto della Juve: opzione attraverso i giocatori della Primavera

La Juventus non ha mai mollato la presa sul giovane talento e dopo la corte estiva in queste ore sarebbe tornata alla carica offrendo a Cellino anche contropartite tecniche. Per il classe 2000 che oramai sembra essere anche entrato nel giro della Nazionale maggiore con Mancini, i bianconeri hanno controfferto alcuni giovani della Primavera, con l'intento di opzionare il giocatore senza far scattare l'asta estiva. Il Brescia parte da una base di 50 milioni, ma la Juventus è certa di avere una sorta di ‘prelazione' sul centrocampista. Nulla di concreto, per questo Paratici sta provando di tutto per mettere le cose nero su bianco.