Il centrocampo della nuova Juventus di Maurizio Sarri potrebbe parlare francese. I bianconeri infatti oltre a seguire la pista Adrien Rabiot, non mollano quella che porta al sogno Paul Pogba, con l'arrivo dell'uno che potrebbe non precludere quello dell'altro. Il calciatore che sembra pronto all'addio al Manchester United avrebbe dato la priorità alla Juventus rispetto al Real Madrid del connazionale Zidane. Una situazione che potrebbe spingere la Vecchia Signora a fare un sacrificio sia per accontentare i Red Devils, sia per trovare l'accordo sull'ingaggio con Pogba.

Pogba-Juventus, le ultime notizie di calciomercato in tempo reale

Secondo quanto riportato da Sky Sport, la Juventus fa sul serio per Paul Pogba. La possibilità di un ritorno del centrocampista francese è concreta, anche se tra il dire e il fare bisognerà superare diversi ostacoli. La buona notizia è innanzitutto rappresentata dal gradimento del giocatore: la Juve infatti può contare sulla priorità del campione del mondo, rispetto al Real Madrid del connazionale Zidane pronto ad un altro super investimento dopo aver investito già 300 milioni di euro.

Juventus, le ultime sulla trattativa con Pogba. Il possibile ingaggio in bianconero

Tra la Juventus dunque e Paul Pogba, proseguono i contatti con la volontà di trovare un'intesa sul possibile ingaggio del giocatore in bianconero. Il centrocampista infatti vorrebbe mantenere lo stesso stipendio che attualmente guadagna al Manchester United, ovvero 15 milioni di euro. Una cifra che ne farebbe il secondo più pagato dopo l'inarrivabile Cristiano Ronaldo. Un bel salto per Pogba che nella sua prima esperienza a Torino era arrivato ad incassare 4.5 milioni.

Quanto costa Paul Pogba, la strategia di mercato della Juventus

L'altro ostacolo poi è quello relativo alle richieste del Manchester United che inizialmente si è trincerato dietro una richiesta monstre di 180 milioni. Una somma destinata a calare, anche perché Pogba potrebbe (forte di un'intesa con la Juventus) forzare la mano per un addio. Il piano della Juventus per strappare il sì ai Red Devils è quello di mettere sul piatto una contropartita gradita, che potrebbe alleggerire il sacrificio economico bianconero. Il tesoretto per Pogba potrebbe anche arrivare dalle cessioni, soprattuto in mediana, con Khedira e Matuidi, indiziati numero uno all'addio.