Ivan Rakitic all'Inter si può fare. Arrivano conferme importanti sull'accordo tra i due club e il giocatore che da tempo ha strizzato l'occhio all'Inter. Fatto sta che il centrocampista croato appare concretamente più vicino ai nerazzurri di quanto si creda. Complice un accordo nei giorni scorsi con il Barcellona per discutere il costo del cartellino: a 40 milioni di euro si potrebbe mettere tutto nero su bianco.

Il rapporto tra il giocatore e il Barcellona si è logorato con la gestione Valverde, in cui Rakitic non gioca più da titolare. La voglia del vicecampione del Mondo è quella di poter trovare una squadra che lo utilizzi con continuità e la soluzione italiana appare più che interessante. Marotta e Ausilio avrebbero già intessuto trame massime d'intesa e anche con il centrocampista croato c'è accordo sull'ingaggio.

Quanto costa e quanto guadagna Rakitic al Barcellona

Attualmente Ivan Rakitic ha un contratto che lo lega agli azulgrana fino al 2021 a 5.5 milioni di stipendio annuo. Il cartellino, da parte azulgrana, si attesta sui 45 milioni di euro. Ha 31 anni, è un giocatore d'esperienza internazionale e di sostanza. Un acquisto che permetterebbe al gruppo di acquisire una mentalità solida attraverso giocatori affidabili, come l'acquisto dello stesso Godin dimostra.

Perché l'Inter cerca Rakitic

Rakitic si andrebbe ad incastrare nel gruppo dei croati, con l'osso duro formato dalla coppia Brozovic – Perisic. In estate l'Inter perderà Vrsaljko che non verrà riscattato per i continui problemi fisici che lo hanno costretto a chiudere prima del tempo questa stagione. Ma non ci sarebbe solamente Rakitic nel mirino nerazzurro perché resta sempre accesa la lampadina attorno a Luka Modric, il Pallone d'Oro del Real già cercato l'estate scorsa.

La proposta dell'Inter, cifre e costi

L'Inter propone un acquisto ben preciso al Barcellona: una cessione definitiva a 35 milioni di euro. Il Fair Play ha permesso ai nerazzurri di gestire con più libertà le finanze e la proposta è conforme ai parametri Uefa. A metà strada ci potrebbe essere l'accordo finale, sui 40 milioni. L'alternativa è che nel contratto a Rakitic, oltre ad un ingaggio simile (5.5 milioni) si inseriscano dei bonus a vario titolo, che verranno spartiti in percentuale al giocatore e al club catalano.