Lunedì, al massimo entro martedì. Ecco quando Christian Eriksen potrebbe dire sì all'Inter oppure rigettarne la proposta. La sensazione molto forte che emerge dalle ultime notizie di calciomercato sulle trattative dei nerazzurri è che i contatti con il danese e i suoi agenti sia giunti alla stretta finale. Bere o affogare, prendere o lasciare. È questo il momento per chiudere un'operazione clamorosa e portare a Milano il più classico "colpo da 90" per rilanciare la sfida scudetto alla Juventus e porre le basi anche per la prossima edizione della Champions. Gennaio caldissimo, si lavora anche per il futuro.

L'Inter ha presentato un'offerta, attesa la risposta di Eriksen

Eriksen (27 anni) è in scadenza di contratto con il Tottenham, alla sua porta ha bussato anche il Real Madrid ma l'Inter ha buone carte da giocarsi provando così a strappare un calciatore di levatura internazionale e notevole spessore tecnico a un prezzo di mercato "stracciato" rispetto al valore reale (90 milioni secondo la quotazione più recente indicata da Transfermarkt). L'offerta del club presentata all'entourage del danese "è stata importante" (come rivelato da Sky Sport) e servirà per valutare un eventuale trasferimento a giugno o già durante questa sessione invernale.

Qual è lo stipendio richiesto dal danese per dire sì

Quali sono le cifre della trattativa? Da un lato c'è la richiesta degli Spurs che chiedono un indennizzo di 20 milioni di euro per lasciar partire il calciatore con 6 mesi di anticipo e recuperando almeno una parte dei soldi che perderebbero qualora a dine stagione si liberasse a costo zero. Dall'altro c'è la "domanda" da parte del giocatore che per uno stipendio da 10 milioni netti potrebbe dire sì e accettare l'avventura in Serie A.

Le altre trattative di mercato dell'Inter

Detto di Eriksen, le altre trattative di calciomercato dell'Inter vedono il club all'opera su altri due fronti tra Inghilterra e Spagna. Nel primo caso i nomi più caldi sono Olivier Giroud e Ashley Young, nell'altro invece non viene mollata la presa per Vidal nonostante le resistenza da Barcellona.

  • Per l'attaccante francese la fumata bianca è vicina, Inter e Chelsea sono praticamente d'accordo. I nerazzurri hanno offerto 4 milioni più uno di bonus mentre i Blues ne chiedono uno in più. Distanza che verrà colmata nelle prossime ore.
  • Dalla Premier sta per arrivare anche Ashley Young. Al netto delle parole di Ole Gunnar Solskjaer, c'è un dettaglio che lascia ben sperare e si aggiunge alla volontà stessa del calciatore di cambiare casacca e dire sì all'Inter: la mancata convocazione per la partita contro il Norwich è un segnale chiarissimo.
  • Infine, resta in piedi – come ammesso dallo stesso Marotta – l'opzione Vidal: il cileno è il primo nome indicato da Antonio Conte ma, oltre al muro fatto dal Barcellona c'è anche un altro intoppo che potrebbe far naufragare il tentativo: il possibile esonero di Valverde rimetterebbe tutto in discussione.