Vidal è un giocatore molto importante nello scenario mondiale, un calciatore al quale siamo legati io e Conte per bellissimi tempi trascorsi. Abbiamo una grande considerazione di lui. Non a caso lo seguono in tanti, ma è del Barcellona. In una convergenza positiva dei pensieri si potrebbe anche fare.

Sono queste le parole utilizzate Beppe Marotta pochi minuti prima del fischio di inizio di Inter-Spal. Il direttore generale del club nerazzurro fa il punto sul mercato e fa sognare i tifosi parlando di Arturo Vidal, che sembra essere in rotta con il Barcellona e gradirebbe tornare a lavorare con Antonio Conte e lo stesso Marotta. Quella dell'ex Juventus è un'idea nata in estate per dare peso e ancor più qualità al reparto ma dopo gli infortuni di Stefano Sensi e Nicolò Barella la coperta a centrocampo è molto corta.

Vidal è il centrocampista d'esperienza, abile nelle incursioni e con grande personalità, che serve come il pane al tecnico nerazzurro: l'identikit che l'ex commissario tecnico ha dato alla società sta prendendo pian piano le sembianze del calciatore del Barcellona, che in Spagna non gioca con continuità e vorrebbe tornare a sentirsi importante come un tempo. Lo stesso Vidal un paio di giorni fa aveva aperto alla cessione ma non sarà facile convincere il club blaugrana: è questo il grande ostacolo per far convergere il desiderio di Conte e continuare a far sognare i tifosi nerazzurri.

Marotta: Sensi ha problemi muscolari

Ha problematiche muscolari, stiamo cercando d'identificare meglio. Faremo degli approfondimenti in settimana, ma sono fiducioso: non si tratta di nulla di grave.

Il dg nerazzurro ha parlato delle condizioni di Stefano Sensi, che fatica a recuperare dai guai muscolari e per questo l'idea di gennaio è quella di provare a rinforzare il reparto centrale.