L'Inter vuole essere protagonista nel presente e nel futuro e si sta muovendo sul mercato per rinforzare la rosa di Antonio Conte in vista dei prossimi mesi. Se l'obiettivo principale è il decantato centrocampista di qualità, con Christian Eriksen che sembra essere più vicino di Arturo Vidal; manca poco anche per la definizione dello scambio Spinazzola-Politano con la Roma.

I nerazzurri lavorano anche sul fronte attaccante e la distanza con la richiesta del Chelsea per Olivier Giroud sembra essersi ridotto drasticamente: difatti giungono ulteriori conferme sulla possibile chiusura della trattativa dall'Inghilterra. Frank Lampard, manager dei Blues, durante la conferenza stampa di oggi ha salutato l'attaccante francese in scadenza di contratto a giugno:

È stato un grande professionista qui, ho grande rispetto per Giroud. Tutti stanno parlando di lui, il suo agente ha parlato con il club, anche se nulla è ancora fatto. Non dovremo necessariamente acquistare un attaccante.

Chong nuova idea per l'Inter: l'agente è a Milano

Dopo le voci dei giorni scorsi che facevano riferimento alla Juventus, pare che sulle tracce di Tahith Chong sia finito anche il club di viale della Liberazione. Si tratta di un esterno offensivo del Manchester United, classe 1999, che a dicembre ha compiuto 20 anni e che con i Red Devils conta sette presenze sommando tutte le competizioni. C'è stato un incontro nella sede della società a Milano con Sinouh Mohamed, agente del giovane calciatore, che è in scadenza con il club inglese e i nerazzurri stanno pensando di puntare su di lui per il futuro.

Amrabat e Kumbulla nel mirino dell'Inter, sgambetto al Napoli

Sul taccuino dei dirigenti nerazzurri ci sono pure Sofyan Amrabat Marash Kumbulla. Il centrocampista marocchino non sembra intenzionato ad accettare il Napoli, nonostante il club azzurro avesse già trovato l’accordo per giugno con il Verona insieme con Rahman, e allora l’Inter starebbe prova a rilanciare per portare il classe 1996 a Milano a giugno.

Capitolo Kumbulla. Nel caso in cui Amrabat dovesse finire in nerazzurro, il Verona preferirebbe che il difensore diventasse un calciatore del Napoli per compensare la probabile "beffa" Amrabat, ma sul difensore albanese con cittadinanza italiana del Verona c'è sempre l'ombra dell’Inter. I dirigenti nerazzurri hanno incontrato in sede gli agenti del giocatore, Ganni Vitali e Stefano Castagna, che hanno ribadito il gradimento del classe 2000 per la Beneamata.