Non è tempo di sconti ma a Madrid si rischia di trovare interessanti saldi a prezzi più che convenienti. L'ex forza assoluta del Real dovrà infatti disfarsi di una decina di giocatori attualmente in rosa ma considerati, per diversi motivi, esuberi e non rientranti il nuovo progetto tecnico di Zidane.

La Casa Blanca di Florentino Perez ha già acquistato cinque nuovi giocatori e al momento la rosa a disposizione del tecnico francese è qualcosa di imbarazzante: 37 giocatori. Troppi anche per chi vuole una panchina fortissima e lunga. Così si dovrà subito dar vita alle cessioni: tra i partenti nomi interessanti per molti come Isco, James Rodriguez e Keylor Navas.

Cosa prevede il regolamento in Liga

La sfoltimento della rosa non avverrà solamente per dare a Zidane un gruppo ben definito di giocatori su cui contare e da fare girare tra le varie competizioni in programma. E' una questione anche regolamentare: in totale risultano tesserati 37 giocatori e il regolamento in Spagna prevede che vengano iscritti al campionato 25 nomi.

Tutte le cessioni entro l'estate: da Bale a Navas

Sicuro partente è ad esempio Mariano Diaz, a cui la maglia numero 7 non ha portato fortuna. insieme a Mayoral De Tomàs ma soprattutto a Gareth Bale, che è diventato un peso insostenibile e potrebbe portare un po' di soldi a Madrid se accettasse le offerte del Tottenham o del Manchester United. Molto probabile anche la partenza di Lucas Vazquez. 

Poi altri nomi che lasceranno Madrid. Come James Rodriguez, sogno nemmeno tanto segreto del NapoliKovacic che Ausilio porterebbe volentieri di nuovo all'Inter e il giovane danese Odegaard, che in Olanda è andato bene ma non viene ritenuto pronto per il Real. Insieme a Isco che potrebbe essere ceduto in estate ma non per una cifra inferiore ai 100 milioni di euro.

Destinato a partire anche Theo Hernandez, corteggiato dal Napoli e reduce da un prestito alla Real Sociedad così come Marcelo che ad oggi è tutt'altro che intoccabile. Sicuro di partire è invece l'acrobata Keylor Navas, che con Zizou è stato messo definitivamente da parte.