Il tempo di Suso al Milan è praticamente finito. Il calciatore spagnolo è diventato un panchinaro, perché con l'arrivo di Ibrahimovic Pioli ha scelto il 4-4-2 e, come se non bastasse, l'esterno offensivo è stato messo nel mirino dalla tifoseria. In questi ultimi giorni di mercato Suso dovrebbe lasciare il club rossonero e pure il campionato italiano. Il Siviglia lo ha messo nel mirino da tempo, e nelle ultime ore ha trovato anche l'accordo economico con il calciatore, ma non ancora con il Milan che vuole cederlo a titolo definitivo.

Suso obiettivo del Siviglia, manca l'accordo totale con il Milan

Suso è stato messo sul mercato dal Milan e secondo quanto riporta ‘Marca' il Siviglia sta cercando di acquistare l'esterno rossonero. Il d.s. Monchi vorrebbe regalarlo all'ex c.t. spagnolo Julen Lopetegui che lotta per un posto in Champions. Il calciatore, che lunedì ha incontrato i dirigenti del Milan e a loro ha chiesto ufficialmente la cessione, ha intenzione di dire sì al Siviglia, che però vuole acquistare il giocare in prestito con diritto di riscatto  fine stagione, mentre il Milan sarebbe d'accordo per il prestito fino a giugno, ma vorrebbe aggiungere l'obbligo di riscatto.

Suso le stagioni al Milan e il possibile ritorno in Spagna

L'esterno spagnolo è un pallino di Monchi, che aveva già cercato di portarlo alla Roma. Questa è la quarta stagione di Suso in rossonero. Con il Milan ha disputato 120 partite e realizzato 21 reti. Senza dubbio questa annata è la peggiore, non solo perché ha segnato solo 1 gol in 16 partite. La contestazione della tifoseria non lo ha certo aiutato e ora con il cambio di modulo non trova più spazio. Dovesse firmare per il Siviglia Suso tornerebbe nella Liga in cui ha disputato un solo campionato. Perché da ragazzino Suso passò al Liverpool, poi un anno con l'Almeria, 33 partite e 3 gol, prima di arrivare in Italia.