Dove giocherà da gennaio Zlatan Ibrahmovic? E' una domanda la cui risposta si cela dietro le trattative che in questi giorni si stanno tessendo alla corte del 38enne gigante di Malmoe che ha lasciato i Los Angeles Galaxy e l'universo calcistico americano per riposizionarsi sul calciomercato di gennaio da svincolato. Un giocatore che fa gola a tantissime squadre e il cui nome è circolato prepotentemente in Italia, corteggiato da top club quali Napoli e Milan.

Eppure, il futuro di Zlatan lo sa solo Zlatan. Non c'è chiarezza su ciò che avverrà da qui a qualche settimana e lo stesso Ibrahimovic si diverte a disseminare indizi e a mischiare le tracce via social, dove è seguito da milioni di fan che provano ad interpretare qualsiasi sfumatura per carpire i segreti del campione svedese che non ha alcuna intenzione di attaccare gli scarpini al chiodo. E quando Ibrahimovic ha postato sul suo account ufficiale Insatgram l'ultimo video, si è scatenato il putiferio.

@hammarbyfotboll

A post shared by Zlatan Ibrahimović (@iamzlatanibrahimovic) on

Il nome sulla maglia dell'Hammarby

La maglietta bianco-verde ritratta nel video, insieme allo stemma è quella dell'Hammarby, club di prima divisione svedese. Il nome di Ibrahimovic inserito via computer sulle spalle della casacca ha aperto il campo alle interpretazioni più disparate. Il prossimo club in cui giocherà dunque sarà di seconda fascia, nessun accordo con le big d'Europa; Ibra ha scelto di tornare a casa e giocare in Svezia; dopo tanto clamore, la scelta è volta ad un campionato minore, forse perché non è più in grado di confrontarsi ad alti livelli. E così via.

Cosa si cela dietro il video di Ibrahimovic

La realtà non la si conosce fino in fondo ma il video che ha fatto tanto scalpore via social potrebbe semplicemente trattarsi di un escamotage per avviare un'intesa puramente commerciale con l'Hammarby e nulla più. Difficile, appare, che Zlatan abbia scelto di vestire la maglia di una società dal profilo minore quando il mercato alle porte gli presenta soluzioni vantaggiose, sia a livello sportivo che commerciale.

Le pretendenti per gennaio, dal Milan al Napoli

Il nome di Ibrahimovic, infatti, è sulla bocca di tutti per gennaio in Serie A. Lo vorrebbe il Bologna, per un feeling mai nascosto con Mihajlovic. Lo pretende il Napoli di De Laurentiis, vantando un'amicizia con il patron dei partenopei di lunga data, lo desidera il Milan di Pioli, in difficoltà nel risalire la china del burrone in cui è sprofondato.