A volte ritornano. Come Juan Iturbe, esterno offensivo classe 1993 in forza al Pumas, squadra che milita nella massima divisione del calcio messicano. Il giocatore, infatti, è entrato nel mirino del calciomercato del Genoa che ha voluto rinforzarsi pensando a lui: un accordo in dirittura d'arrivo con la società di Enrico Preziosi che avrebbe già trovato l'accordo col club centro-americano e Iturbe.

L'esterno che in Italia ha già giocato con le maglie di Verona, Roma e Torino, è ad un passo dal ritorno in Italia. Lo aspettano i rossoblù, che hanno raggiunto l'accordo con il Pumas sulla base di un prestito con obbligo di riscatto fissato a 4 milioni e legato al raggiungimento di un certo numero di presenze. Secondo Sky Sport, Iturbe arriverà nelle prossime ore a Genova e venerdì mattina si sottoporrà alle visite mediche.

I termini dell'accordo

La trattativa fra Genoa e Pumas è praticamente in chiusura sulla base un prestito con obbligo di riscatto fissato a 4 milioni legato al raggiungimento di un certo numero di presenze. Il giocatore, nella attuale stagione messicana ha raccolto 20 presenze con due gol e altrettanti assist. In passato aveva già vestito diverse maglie del campionato italiano iniziando a giocare nel Verona per poi esprimersi al meglio sia con la Roma che con il Torino.

La carriera italiana di Iturbe

La carriera di Iturbe in Serie A inizia il 2 settembre 2013, ultimo giorno di calciomercato, quando passa alla società italiana del Verona, in prestito con diritto di riscatto. Il 16 luglio 2014 si trasferisce alla Roma a fronte di un corrispettivo di 22 milioni di euro, più 2,5 di bonus e 1,6 di commissioni, che lo rendono il secondo acquisto più caro  nella storia della società giallorossa. Il 4 gennaio 2017 passa al Torino in prestito fino al 30 giugno 2017 con diritto di riscatto a titolo definitivo a fine stagione. A fine stagione non viene riscattato e torna nuovamente nel club giallorosso per poi essere definitivamente ceduto all'estero.