In casa Juventus, dopo la vittoria convincente e a tratti spettacolare contro l'Udinese, l'unica faccia scura è quella di Emre Can. Il ventiseienne tedesco, che anche nel match di Coppa Italia è rimasto a prender freddo in panchina, è ormai un corpo estraneo nella squadra di Maurizio Sarri e la sua condizione di separato in casa lo sta spingendo verso un più che probabile addio anticipato già in questo mese di gennaio.

Sbarcato a Torino a parametro zero nell'estate del 2018, l'ex centrocampista del Liverpool è infatti tra i giocatori che il club campione d'Italia vorrebbe tagliare nelle prossime settimane. Per la dirigenza juventina cederlo adesso significherebbe inoltre mettere a bilancio una super plusvalenza (il suo cartellino è valutato 30 milioni di euro), e liberare Maurizio Sarri dell'ingombrante presenza del nativo di Francoforte conio quale non ha mai avuto un grande feeling.

Anche il Milan su Emre Can

Avviato all'ennesima esclusione dalla lista Champions che la Juventus presenterà a breve, Emre Can avrebbe dunque già chiesto la cessione e starebbe valutando con i suoi agenti le offerte sul tavolo. Oltre a quelle che arriverebbero dall'estero (su di lui ci sono Paris Saint-Germain, Barcellona, Bayern Monaco, Manchester United, Tottenham e Borussia Dortmund), il giocatore potrebbe anche ricevere una proposta dal Milan di Maldini e Boban.

Il tedesco piace e non poco al Diavolo, che sta cercando esperienza e qualità da inserire in una rosa molto giovane. Secondo ‘Sport Mediaset' la trattativa potrebbe quindi prendere il volo nelle prossime ore per la gioia di tutte le parti in causa: quella della Juventus, ma anche quella di Pioli e dello stesso Emre Can che avrebbe la possibilità di giocare con continuità e di non perdere la convocazione della prossima estate di Joachim Loew per i campionati Europei.