Il Parma grazie a uno splendido inizio di campionato ha rapidamente conquistato l’obiettivo minimo stagionale: la salvezza, matematicamente il traguardo non è stato ancora raggiunto, ma il dodicesimo posto in classifica e il vantaggio di dodici punti sul Bologna, a dodici turni dalla fine, fanno sembrare il raggiungimento ufficiale del traguardo una formalità. E così c’è già la possibilità per il bravo d.s. Faggiano di pianificare la prossima stagione e l’uomo mercato ha annunciato che difficilmente il Parma riscatterà Inglese.

Il Parma non riscatterà Roberto Inglese

In un’intervista rilasciata a Radio Kiss Kiss Napoli l’uomo mercato Faggiano pur non svelando la cifra pattuita con il Napoli per il riscatto ha detto che se il club del presidente De Laurentiis non abbasserà le pretese per Inglese il Parma non riscatterà l’attaccante nel prossimo calciomercato:

Inglese è un giocatore importante per noi, un ottimo ragazzo. Chi lo segue, vede quanto corre e quanto aiuto dà alla squadra col classico lavoro sporco. A fine stagione non so dove potrà andare, a quelle cifre non possiamo permetterci di riscattarlo, ma mai dire mai. Magari potremo contare sull’aiuto del giocatore qualora volesse rimanere. Vedremo.

Dove potrebbe giocare Inglese nella prossima stagione

Inglese è passato la scorsa estate con la formula del prestito con diritto di riscatto dal Napoli al Parma. Adesso bisogna capire quale potrebbe essere il futuro del centravanti ex Chievo, autore di 33 gol in carriera in Serie A. Non si può escludere che il Parma trovi l’accordo con il Napoli per Inglese, ma non è detto che il Napoli non decida di irrobustire l’attacco mantenendo in rosa l’attaccante, che potrebbe essere la riserva di Milik. Ma sullo sfondo c’è anche l’Atalanta, che già nel mercato di gennaio aveva chiesto informazioni al Napoli e potrebbe puntare su Inglese in caso di addio di Duvan Zapata.