La scelta dell'Atalanta è stata chiara all'indomani dall'aver raggiunto la storica qualificazione in Champions League: non smantellare la struttura tecnica che ha compiuto l'impresa e che potrebbe regalare altre soddisfazioni per il prossimo anno. Gasperini è rimasto a fronte di precise garanzie e così Percassi ha deciso di tener duro e non cedere alcuni big come Gomez e Ilicic. Qualcuno però dovrà essere sacrificato ma al giusto prezzo.

Tra i principali indiziati c'è bomber Zapata che proprio a Bergamo ha raggiunto la maturità fondamentale per esplodere nel calcio professionistico. L'ex Udinese e Napoli però lascerà l'Atalanta unicamente davanti alla classica proposta irrinunciabile. L'Atalanta vuole fare cassa, serviranno almeno 50-55 milioni di euro.

L'alternativa: Victor Osimhen

Certamente il club nerazzurro farà di tutto per trattenere il maggior realizzatore dell'ultima stagione, dando a Gasperini un attacco integro e funzionale al progetto che potrebbe venire addirittura arricchito da altri profili di esperienza. Ma se così non fosse e Zapata dovesse essere sulla strada dell'addio l'Atalanta sta lavorando per non farsi trovare scoperta e correre ai ripari. C'è un nome nuovo che intriga tutti. Si tratta dell'attaccante nigeriano Victor Osimhen, classe 1998 del Charleroi con cui quest'anno ha segnato 20 gol.

Quanto guadagna Zapata

Il bomber ex Napoli a Bergamo si è trovato benissimo chiudendo la sua migliore anbata in Serie A grazie alla ‘cura' Gasperini: il posto da titolare l'ha conquistato per meriti sul campo, diventando essenziale dopo un avvio di luci ed ombre. Duvan Zapata a Bergamo incassa 1.5 milioni di euro a stagione, 100 mila euro in meno rispetto al calciatore più pagato dell'Atalanta ovvero il Papu Gomez. Ma ha una media gol alla Cristiano Ronaldo, anche se l'ingaggio è 30 volte inferiore a quello del campione della Juventus.