La 14a giornata di Serie A si chiude con la vittoria del Cagliari sulla Sampdoria nel posticipo del lunedì. Impresa sarda nel monday night, targata Cerri che nel recupero segna la rete del definitivo 4-3 al termine di un match molto divertente. Grande rammarico per la squadra di Ranieri due volte sul doppio vantaggio con la doppietta dello scatenato e ritrovato Quagliarella e il gol di Ramirez, ma raggiunta da Nainggolan e dalle due reti di Joao Pedro. Alla fine però a risolvere è l'ex Juve con un gran colpo di testa. Rossoblu al quarto posto a pari punti con la Roma.

Quagliarella porta avanti la Sampdoria a Cagliari

Come da previsioni è il Cagliari a fare la partita in avvio con Joao Pedro e Nainggolan tra i più attivi. Le occasioni più pericolose però sono per gli ospiti: al 35’ una semirovesciata di Quagliarella impegna Rafael, sostituto dello squalificato Olsen, che si fa trovare pronto. È il preludio al primo gol della serata del bomber che al minuto 38’ non sciupa l’occasione di segnare dal dischetto. Fallo di Pellegrini su Gabbiadini e rigore ineccepibile per gli ospiti che l’esperto centravanti realizza. L’ultimo ad arrendersi nella prima frazione è sempre Nainggolan, tra i migliori in campo con l’uruguaiano della Samp Ramirez.

Ramirez raddoppia ma un siluro di Nainggolan riapre il match

Non è un caso che sia proprio Ramirez a siglare il raddoppio per gli ospiti al 53’ con una bella giocata dopo un duetto con Quagliarella. Una rete che conferma la serata di grazia del duttile calciatore. Aumentano i giri in campo e il Cagliari dopo un brivido per il gol annullato per fuorigioco a Gabbiadini accorcia le distanze con il solito siluro di Nainggolan. Il missile del Ninja non lascia scampo ad Audero.

Doppiette d'autore per Quagliarella e Joao Pedro. Nel recupero decide Cerri

La gioia dei padroni di casa però dura poco. Passa poco più di un minuto e sale in cattedra Quagliarella  che s’inventa un gran tiro al volo di sinistro che sorprende sul suo palo Rafael. Una mazzata che non scoraggia i sardi che trovano la forza di tornare nuovamente in partita con Joao Pedro che ad un quarto d’ora dal termine segna il 2-3. Sulla scia dell'entusiasmo il Cagliari non si ferma e trova anche il 3-3 ancora sull'asse Nainggolan-Joao Pedro con il secondo che finalizza un assist del primo. Quando tutto lascia presagire il pareggio, in pieno recupero ecco che sale in cattedra il neoentrato Cerri. Il bomber di scorta di Maran con un colpo di testa eccezionale decide la partita regalando i tre punti al Cagliari per una vittoria dal sapore dell'Europa. Samp che resta a più due sul terzultimo posto occupato dal Genoa.