Zlatan Ibrahimovic giocherà titolare in Cagliari-Milan? Tutto lascia presagire l'esordio dal 1′ del centravanti svedese con la maglia rossonera nell'anticipo delle 15 del sabato della 19a giornata di Serie A. Pioli sembra intenzionato a puntare sul colpo di mercato invernale, dopo lo spezzone di gara disputato con la Samp, per tentare il ritorno alla vittoria alla Sardegna Arena. Un confronto tra due squadre che vogliono ritrovare il sorriso dopo una striscia di 3 giornate senza successi, con in palio punti pesanti per l'Europa.

In Cagliari-Milan, nonostante i 7 punti di vantaggio della squadra di Maran su quella di Pioli, i favori del pronostico sono per gli ospiti. I rossoneri che arrivano al confronto della Sardegna Arena con 2 punti nelle ultime 3 partite, e senza aver segnato un gol, proveranno ad affidarsi a Zlatan Ibrahimovic (che contro i sardi ha segnato il suo unico gol da calcio di punizione con la maglia del Milan nel gennaio 2012) dal 1′ per ritrovare il successo e ridurre le distanze dall'ultimo posto valido per l'Europa occupato proprio dai rossoblu. Il Cagliari che nelle ultime 3 giornate ha incassato altrettante squalifiche, ha vinto solo uno degli ultimi scontri diretti, nel maggio del 2017, incassando poi 23 sconfitte, con 7 pareggi a completare lo score.

Cagliari-Milan, probabili formazioni. Ibrahimovic titolare

Le ultime sulla formazione del Cagliari. Nessun dubbio sulle scelte di Maran per Cagliari-Milan, almeno dal centrocampo in su, con Nandez, Cigarini e Ionita in mediana, e Nainggolan e Joao Pedro alle spalle di Simeone. Per le corsie, Faragò dovrebbe giocare al posto dell'acciaccato Cacciatore, con Pellegrini favorito su Lykogiannis sul lato opposto.

  • Cagliari (4-3-2-1): Olsen; Faragò, Klavan, Pisacane, Lu. Pellegrini; Nandez, Cigarini, Rog; Nainggolan, Joao Pedro; Simeone. ALL. : Maran. A DISP. : Rafael, Cragno, Walukiewicz, Birsa, Lykogiannis, Oliva, Ionita, Castro, Cerri, Ladinetti.

Milan contro il Cagliari con il 4-4-2 con Ibrahimovic e Leao. In Cagliari-Milan Stefano Pioli sembra intenzionato a far esordire dal 1′ Zlatan Ibrahimovic, dopo l'ingresso a gara in corso contro la Sampdoria. Cambio di modulo per i rossoneri che dovrebbero giocare con il 4-4-2 con lo svedese pronto a far coppia con il giovane Leao, con Piatek destinato alla panchina. D'altronde è stato proprio Ibra a "coccolare" il portoghese in campo nell'ultimo match, consolandolo a fine gara. Un atteggiamento molto gradito al talento lusitano che in un'intervista ha già definito il 38enne ex Los Angeles Galaxy come un fratello maggiore. Panchina quasi certa anche Suso che lascerà spazio al connazionale Castillejo in corsia, con Calhanoglu dirimpettaio

  • Milan (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Kessiè, Bennacer, Calhanoglu; Leao, Ibrahimovic. ALL. : Pioli. A DISP. : Reina, A. Donnarumma, A. Conti, Gabbia, Bonaventura, Krunic, Paquetà, Brescianini, Suso, Rebic, Piatek.