Le fortune dell'Arsenal le sta facendo Aubameyang, che con una media gol eccezionale, sta tenendo nei piani alti la squadra di Gunners, terzi in Premier, e la rende una delle grandi favorite per la vittoria dell'Europa League. Ma in questo avvio di stagione c'è stato un giovane che si è messo in luce, il suo nome è Bukayo Saka, spesso impiegato dal tecnico Emery e che segnando in Europa League ha anche ottenuto un record. Saka rappresenta il futuro dell'Arsenal, ma nonostante faccia parte della squadra ancora non può entrare nello spogliatoio.

Saka è fuori dallo spogliatoio dell'Arsenal

Il ‘Sun' ha rivelato che Bukayo Saka non può ancora unirsi ai compagni di squadra nello spogliatoio durante le sessioni di allenamento. Questo perché esiste una vecchia regola, una tradizione dell'Arsenal che riguarda i giocatori provenienti dal vivaio. Una cosiddetta norma educativa che vige da tempo, una politica votata all'umiltà che vale per tutti, negli ultimi anni è valsa per Iwobi e Maitland-Niles, ma anche per Willock. In pratica fin quando non ci sarà l'invito ufficiale di capitan Xhaka Saka non potrà aggregarsi. Forse non sono state ancora aperte le porte dello spogliatoio a Saka perché il nuovo capitano è stato eletto da poche settimane, e probabilmente Xhaka convocherà il giocatore quando tutti i big rientreranno dopo la sosta.

Chi è Bukayo Saka

Attaccante diciottenne di origini nigeriani e ghanesi, Saka è nato a Londra e la maglia dell'Arsenal l'ha indossata per la prima volta ufficialmente lo scorso anno, una presenza in campionato, due in Europa League e una in FA Cup. Quest'anno Emery ha dato più spazio a questo ragazzo, la fiducia è estrema considerato che in avanti i Gunners sono ben messi con Aubameyang, Lacazette, Pepé e anche il giovanissimo Martinelli, italo-brasiliano pure lui del 2001. Tre partite in Premier League, due, con un gol all'Eintracht in Europa League e complessivamente tre assist per questi baby fenomeno.