L’Algeria, per la prima volta dal 1990, ha vinto la Coppa d’Africa. Le Volpi del Deserto in finale hanno sconfitto 1-0 il Senegal, che ha visto sfumare sul più bello ancora una volta il titolo. Al termine dell’incontro è stato premiato come miglior giocatore della manifestazione Ismael Bennacer, centrocampista dell’Empoli che giocherà con il Milan nella prossima stagione. Ma il man of the match della finale è stato Baghdad Bounedjah, che nel 2018 ha segnato più gol di Messi e Cristiano Ronaldo.

Baghdad Bounedjah decisivo nella finale Senegal-Algeria

Quella dell’Algeria è stata una vittoria corale. Belmadi è stato bravo a creare un bel gruppo e in tanti si sono tolti delle soddisfazioni. I calciatori con più gol sono stati Mahrez del Manchester City e Adam Ounas del Napoli, tre reti a testa. Determinante è stato il contributo del bomber Bounedjah, autore solo di due gol, ma l’ultimo è valso il titolo. Dopo aver fatto centro all’esordio contro il Kenya, Bounedjah ha fallito un rigore con la Costa d’Avorio prima di realizzare il gol decisivo dopo appena due minuti nella finale con i Leoni della Taranga.

Bomber Bounedjah, nel 2018 meglio di Ronaldo e Messi

Bounedjah ha 27 anni, ha giocato in Algeria e Tunisia prima di firmare con l’Al Sadd, club del Qatar che ha in Xavi la sua stella, l’ex centrocampista da poco è diventato l’allenatore. Nel 2018 Bounedjah si è tolto lo sfizio di diventare il giocatore con più gol al mondo: 59 in 40 partite. L’algerino si è messo alle spalle Leo Messi, 51 reti in 54 partite, e Cristiano Ronaldo, 49 gol in 53 match. Il livello del campionato qatariota non è quello dei cinque principali campionati europei né della Champions, ma i gol bisogna sempre saperli fare, a tutte le latitudini. Recentemente il bomber ha rinnovato fino al 2024, chiudendo a Marsiglia e Leeds. In questa stagione, con Xavi allenatore, continua a segnare a raffica: 10 gol in 11 partite di campionato, due nella Champions asiatica, due in Coppa d’Africa e tre nelle amichevoli di preparazione.