In attesa di sfidare i campioni d'Italia della Juventus, nel prossimo turno di campionato, il Bologna ha festeggiato i suoi 110 anni. Un compleanno importante e suggestivo, che il club felsineo ha voluto condividere con tutti i tifosi grazie alla "Partita delle Leggende", che ha visto in campo le vecchie glorie del Bologna contro quelle del Real Madrid, e una speciale festa che si è svolta a margine dell'incontro sempre allo stadio Dall'Ara.

Il commovente filmato di Mihajlovic

Il momento più toccante della serata lo ha regalato Sinisa Mihajlovic. Il tecnico serbo, che ha appena concluso il suo secondo ciclo di cure per combattere la leucemia, ha infatti inviato un commovente video messaggio di auguri proiettato prima della partita: "Aspettate un po' ragazzi, vorrei salutarvi anch’io – ha esordito il tecnico nel suo filmato – Mi spiace di non essere lì con voi, sono uscito dall’ospedale ieri e avevo tanta voglia di rivedere mia moglie e i miei figli: mi scuserete per questo. Vorrei ringraziare tutti i voi, i tifosi del Bologna e la società per quello che avete fatto per me, per questi momenti in cui mi siete stati vicini e mi avete dato tanta forza".

Il saluto ai tifosi e ai suoi due ‘fratelli'

"In questo mio momento particolare sto lottando contro questa malattia, e sono sicuro che vincerò grazie anche a voi e all’amore della mia famiglia – ha continuato il mister rossoblùVorrei salutare i ragazzi del Real Madrid che sono venuti a festeggiare con noi i 110 anni del Bologna, una cosa che deve essere un grande orgoglio per tutta la città di Bologna e per tutti i bolognesi. Uno speciale saluto ai miei due fratelli Karembeu e Seedorf, vi voglio bene ragazzi. Ora non voglio più rubarvi altro tempo: cominciate a giocare. Solo due parole a Marco Di Vaio: fatevi valere e non facciamo cazzate, perché dobbiamo vincere".

Bologna battuto dalle leggende del Real Madrid

La parola è poi passata al campo, dove le leggende del Bologna e quelle del Real Madrid hanno dato spettacolo. Pagliuca e Signori hanno guidato i tanti ex campioni tornati ad indossare la maglia rossoblù, contro gli ex errori del ‘Bernabeu': tra questi anche Roberto Carlos, Karembeu e Seedorf. Prima dell'incontro, terminato 4-2 per gli spagnoli, il pubblico del Dall'Ara ha potuto rivedere sul terreno di gioco anche Roberto Baggio: "È bellissimo tornare, ho lasciato dei bei ricordi che mi porto dentro – ha dichiarato il ‘Divin Codino'Quello a Bologna è stato un anno meraviglioso per me".