C'è grande curiosità per il futuro di Daniele De Rossi. Il Boca Juniors ha cambiato presidente subito prima di Natale, il timone è passato da Angelici ad Ameal, e il nuovo corso xeneise ha portato un nuovo allenatore. Miguel Angel Russo, che con la squadra azul y oro vinse la Copa Libertadores nel 2007,  è stato scelto per guidare di nuovo il Boca e nelle scorse ha risposto a una domanda sul futuro dell'ex capitano della Roma. Il neo tecnico del club della Bombonera, secondo quanto riferisce sia nell'edizione in edicola che su quella online il quotidiano argentino La Nacion, ha parlato così del futuro di DDR in Argentina:

Daniele De Rossi è un giocatore del club e ha un contratto. Finora rientra tutto nella normalità. Poi, nel momento in cui parleremo, se lui mi dirà qualcosa, e manifesterà qualche desiderio, vedremo cosa succederà. Ma ad oggi sono tutti giocatori del Boca, e io ci conto.

De Rossi con il Boca Juniors ha contratto fino a dicembre 2020 e intende onorarlo: il centrocampista si è regolarmente presentato per le visite mediche e ha partecipato alle prime sedute del Boca con l'abbigliamento del nuovo sponsor tecnico della squadra argentina, che da quest'anno è lo stesso personale dell'ex calciatore della Roma.

Russo: Tevez? Non ho parlato ancora con lui

Miguel Angel Russo si è soffermato anche su Carlos Tevez, altra stella del Boca Juniors il cui futuro alla Bombonera potrebbe essere messo in discussione dopo l'avvento della nuova dirigenza. Carlitos già lo scorso anno era stato messo un po' ai margini ma il nuovo DT non si è sbottonato sul futuro dell'ex Juventus:

Capisco le necessità di voi giornalisti, e so anche che Carlitos ha una storia nel Boca e qui è un idolo. Ho il massimo rispetto per lui ma, anche in questo caso, non ci ho ancora parlato. Quindi non aggiungo altro.