Cristiano Biraghi ha giocato pochissimo con l'Inter, adesso di spazio ne troverà parecchio, per via dell'infortunio di D'Ambrosio e perché Conte darà più spazio al terzino della Nazionale. Giocatore esperto Biraghi che in un'intervista a Sky Sport ha detto che la sconfitta con la Juve fa male, ma non sposterà di una virgola il modo di pensare e di lavorare dei nerazzurri:

Abbiamo cominciato questo percorso a inizio anno sapendo di trovare difficoltà, l'importante è affrontarle con la voglia di migliorare giorno dopo giorno, è questa la mentalità che dobbiamo immagazzinare. Non è di certo una sconfitta a farci cambiare il nostro modo di pensare, di lavorare e la mentalità che ci dà il mister. La sconfitta deve bruciare dentro e spingerci a migliorare partita dopo partita.

Inter a caccia del successo

L'Inter, che ha perso le ultime due partite stagionali (ko prima a Barcellona e poi con la Juve), è carica, parole di Biraghi, e già domenica prossima nel match dell'ora di pranzo con il Sassuolo cercherà di ritrovare i tre punti:

Siamo carichi e c'è la voglia di riprendere subito il cammino tornando a vincere, sappiamo di aver affrontato una squadra difficile: purtroppo il risultato non è andato bene, analizzeremo le cose che non hanno funzionato per cercare di crescere e migliorare.

Gli infortunati dell'Inter

Conte ha ripreso gli allenamenti senza tre calciatori: Sensi, Alexis Sanchez e D'Ambrosio. Il primo potrebbe tornare presto, discorso diverso per il cileno, fuori addirittura tre mesi, e per il difensore della Nazionale, che rischia uno stop di un mese. Le parole di Biraghi:

Gli infortuni fanno parte della stagione, perdiamo due giocatori importanti, dispiace per loro. Speriamo che si riprendano al più presto, ma siamo comunque tranquilli perché abbiamo altri giocatori che faranno bene al loro posto. Sono cose che possono succedere, l'importante è farsi trovare pronti quando accadono.