Dall'entusiasmo per la bella rimonta in Champions contro il Liverpool (dallo 0-3 al 3-3 acciuffato in pieno recupero) alla tristezza per la brutta notizia arrivata nella tarda serata di ieri: l'allenatore del Siviglia, Eduardo Berizzo, 48 anni, ha un cancro alla prostata e sarà costretto all'operazione. Le news sullo stato di salute dell'allenatore argentino erano filtrate poco dopo la sfida di Coppa e a diffonderle era stata l'emittente iberica ‘Cadena Ser'. In mattinata è arrivata la conferma da parte della società andalusa che pubblicato un comunicato ufficiale: al tecnico sudamericano, che nella Liga avevano già imparato ad apprezzare per la sua esperienza al Celta Vigo, è stato diagnosticato una adenocarcinoma.

Gli esami futuri permetteranno di decidere quali sono i passi da seguire per quanto riguarda le cure – si legge nella nota del club spagnolo -. Siamo vicini al nostro allenatore, esprimiamo massimo sostegno e gli auguriamo di guarire al più presto.

Per questione di privacy e rispetto nei confronti del tecnico null'altro dettaglio è stato fornito sul decorso e sulla tempistica delle cure alle quali Berizzo dovrà sottoporsi. Chi ci sarà al suo posto in questo periodo di vacanza in panchina? Il Siviglia non ha ancora comunicato novità ufficiali al riguardo né lasciato trapelare dettagli ulteriori al riguardo. Quanto alla squadra, era stata informata dallo stesso allenatore della propria malattia durante l'intervallo del match di Champions. E quando i calciatori sono scesi in campo nella ripresa hanno messo una carica maggiore, regalato al proprio tecnico il pareggio e un bellissimo abbraccio dopo la rete di Pizarro (93°) che ha sancito il 3-3 e la rimonta sugli inglesi.

Quello di Berizzo è il secondo caso di tumore nella Liga che si è verificato nell'ultimo anno: nel dicembre 2016 era stato diagnosticato un cancro al testicolo a Yeray Alvarez dell'Athletic Bilbao. Il calciatore dei baschi ne aveva sofferto già in passato (a giugno scorso ebbe anche una recrudescenza della malattia) e aveva affrontato un ciclo0 di chemioterapia prima di riprendere ad allenarsi assieme alla squadra.