Ritorna il sereno tra due big della Liga spagnola, l'Atletico Madrid e il Barcellona. Il club catalano ha infatti versato l'ultima trance di milioni di euro che mancavano per definire l'accordo economico sul trasferimento del francese in Catalogna. In estate, il Barcellona aveva versato nelle casse dei Colchoneros 120 milioni ma ne mancavano 15, da qui il lungo contenzioso adesso rientrato. L'Atletico chiedeva una cifra complessiva di 200 milioni, di cui 120 milioni per la clausola. La cifra era prevista nel contratto di Griezmann per lasciare il club fino al 30 giugno 2019.

L'accordo è arrivato dopo una lunga trattativa e emergono anche particolari interessanti per il futuro dei due club: a portare alla stretta di mano ci sarebbe anche un diritto di prelazione per l'acquisto da parte dei blaugrana di cinque giocatori dei colchoneros tra cui Saul e Gimenez.

I dettagli dell'accordo finale

Le due società hanno raggiunto un accordo privato che però è stato svelato in parte dalla stampa spagnola, tra cui El Mundo che ha reso noti alcuni dettagli dell'accordo. Il tabloid ha svelato lo scambio di e-mail avvenuto tra il club guidato da Enrique Cerezo, Maud Griezmann, sorella e agente di Antoine, suo padre Alain, i legali del giocatore e del Barcellona. In questo carteggio on line l'Atletico spiegava di avere le prove dell'accordo raggiunto tra l'attaccante francese e il club blaugrana, con provvigioni di 14 milioni per il suo entourage. Mai versati. Da qui la richiesta di risarcimento da 80 milioni.

Le prelazioni da parte del Barça

Alla fine, però si è trovata la pace a fronte di un versamento da 15 milioni. Con un retroscena ulteriore: la possibilità da parte del Barcellona di avere la prelazione su 5 giocatori biancorossi tra cui Gimenez e Saul. Il motivo è la volontà di Griezmann di lasciare ad ogni costo l'Atletico e il riconoscimento al Barcellona di aver pareggiato l'offerta più alta pervenuta.