Anche la Nazionale italiana di calcio avrà una squadra di ‘Leggende'. La FIGC ha annunciato ufficialmente la nascita della ‘Azzurri Legends' una squadra formata da campionissimi che hanno lasciato un segno nel calcio italiano e mondiale e già tra qualche giorno questa squadra scenderà in campo contro le vecchie glorie della Germania. La squadra delle ‘Legends' farà parte del Club Italia e si occuperà di attività educative nelle scuole e contribuirà alla raccolta fondi per gli ex calciatori in difficoltà economica.

Quali calciatori giocheranno con Azzurri Legends

L'Italia della Federcalcio è stata quella di creare una squadra con i campioni del mondo del 2006, ma anche con quelli del 1982. In squadra ci saranno anche i protagonisti del Mondiale di Italia '90. Hanno già dato la propria adesione cinque campioni del 2006: Fabio Cannavaro, capitano di quella squadra, 136 volte azzurro, Pallone d'Oro, Gianluca Zambrotta, Gennaro Gattuso, ex allenatore del Milan, Andrea Pirlo, che sta studiando per fare l'allenatore e fa l'opinionista in tv, e Francesco Totti, elencati in ordine di ruolo.

Gli Azzurri Legends sfideranno la Germania, il 7 ottobre

Lunedì 7 ottobre a Furth, in Germania, le leggende azzurre disputeranno la prima partita della propria storia e sfiderà le All Stars tedesche, che schiereranno giocatori che in Italia sono conosciuti come Jurgen Klinsmann, grande centravanti dell'Inter, e Thomas Berthold, che giocò con Roma e Verona. Ma anche i campioni del 1990 Guido Buchwald e Uwe Bein. Nell'elenco anche Thomas Helmer, vinse Euro '96, Torsten Frings e Jens Novotny, che giocarono la semifinale del 2006.

Sarà ancora Italia-Germania

Non poteva esserci un esordio diverso per le leggende azzurre. Perché le partite con la Germania fanno parte della storia del calcio e hanno regalato vittorie e momenti memorabili. Dal 4-3 della semifinale di Messico '70, al 3-1 che regalò all'Italia la vittoria nel Mundial del 1982 e ovviamente va ricordato anche il successo nella semifinale del Mondiale 2006, con i gol negli ultimi minuti di recupero di Grosso e Del Piero.