C'è sempre grande fermento intorno al mercato dell'Inter e da qualche giorno si parla di un possibile interesse del club nerazzurro per Ashley Young. Nelle scorse ore sembrava essersi un po' eclissata questa pista per volontà del Manchester United ma sembra esserci un passo avanti significativo per la sessione invernale della capolista della Serie A: i Red Devils, secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, avrebbe richiamato dal prestito al Tranmere il difensore Borthwick-Jackson e questo potrebbe rappresentare un segnale importante per l'Inter. Il club inglese sta di fatto prendendo atto della volontà irremovibile del suo attuale capitano di non rinnovare il contratto, la proposta era di prolungare per un anno, e di approdare subito in nerazzurro. Il via libera potrebbe arrivare nei prossimi giorni e a questo punto l'unico nodo da risolvere sarebbe quello riguardo all’accordo sull’indennizzo che la società di Steven Zhang dovrà riconoscere al Manchester. La fumata bianca, secondo la Rosea, potrebbe arrivare all’inizio della prossima settimana.

Ashley Young vuole l'Inter: non rinnoverà con lo United

Il primo colpo della sessione invernale del 2020 dell'Inter potrebbe arrivare dalla Premier League ma non sarà né Christian Eriksen, né Marcos Alonso: il primo è un obiettivo per rinforzare il centrocampo ma non dovrebbe muoversi dal Tottenham prima di giugno (a meno di sorprese) mentre lo spagnolo, che Conte conosce bene dai tempi del Chelsea, viene valutato dal club londinese circa  40 milioni di euro, troppo per la casse della Beneamata. I dirigenti nerazzurri hanno ottenuto la risposta positiva da Ashley Young per la nuova avventura in Serie A e, se l'affare dovesse essere formalizzato, l'esterno inglese sarà il terzo calciatore dei Red Devils a passare in nerazzurro dopo Alexis Sanchez e Romelu Lukaku. Il capitano dello United sarebbe ammaliato dal progetto tecnico nerazzurro e vorrebbe trasferirsi subito in Italia.