Pablo Daniel Osvaldo in campo a tre anni dal suo ritiro? Questa è l’ultima voce che arriva dall’Argentina. L’ex attaccante di Fiorentina, Roma, Juventus, Inter e della Nazionale Italiana potrebbe tornare di nuovo in campo per vestire la maglia del Gimnasia y Esgrima La Plata per andare a rinforzare il reparto offensivo di Diego Armando Maradona.

A causa dell'infortunio di Lautaro Chávez, fino al 13 settembre El Lobo ha la possibilità di incorporare un calciatore nel suo roaster e nelle ultime ore c'è stato un incontro tra il neo allenatore del Gimnasia e la dirigenza con il Pibe de Oro ha fatto capire di volere un attaccante, anche se non sembra semplicissima la soluzione a questa richiesta. Osvaldo, che ora ha 33 anni e non gioca a livello professionistico dall'agosto 2016, è il nome che ha iniziato a risuonare in maniera sempre più incessante tra le strade di La Plata. L'attaccante di Lanús, che ha deciso di lasciare il calcio e dedicarsi alla musica, l'anno scorso ha fatto parte della squadra di calcio senior dei Talleres de Remedios de Escalada e sembra più di un'idea per los Triperos, che ha bisogno di goal e punti per evitare la retrocessione.

Il nome di Daniel Osvaldo è sempre più utilizzato in coppia con quello del Gimnasia e in Argentina hanno parlato di un possibile approdo di Carlos Tevez a gennaio per dare una mano a Maradona nell'impresa di salvare il Lobo dalla retrocessione. Cosa può portare l'ex centravanti del Boca Juniors a tornare in campo dopo tre anni? L'idolatria che ha per Diego Armando Maradona può essere una motivazione fortissima per l'ex centravanti della Nazionale: quando giocava in Italia, per un periodo, il vocalist dei Barrio Viejo aveva una Mini Cooper celeste e bianca e sulla portiera aveva dipinta la faccia di Maradona con la scritta "Dio è argentino". Quanto c'è di vero? Lo sapremo nelle prossime ore.