È già ai titoli di coda il rapporto tra Hernan Crespo e il Banfield. Il club argentino, secondo quanto riporta il quotidiano argentino La Nacion, nelle prossime ore dovrebbe comunicare l'esonero da ruolo di direttore tecnico dell'ex attaccante di Parma, Lazio, Chelsea, Inter e Milan; che in Italia ha messo a curriculum anche una breve esperienza da allenatore con il Modena. Secondo la società la squadra "ha bisogno di un cambiamento" e i tifosi ("Dieci tifosi su dieci sono a favore di questa soluzione", ha spiegato una fonte della società) sono preoccupati del rendimento del team, tanto da chiedere, all'unanimità l'esonero di Crespo.

Stesse notizie riportate dal giornale sportivo argentino Olé, che ha reso noto come El Taladro oggi ci sarà una riunione dei membri del Consiglio Direttivo nella quale dovranno decidere se Valdanito continuerà nel suo percorso ma il malcontento interno sembra evidente e non sarebbe inverosimile pensare all'uscita anzitempo del tecnico. Crespo era tornato in Argentina per cercare di mettere in pratica un calcio offensivo con tanti giovani del vivaio, come Agustin Urzi che si è messo in evidenza con l'Albiceleste ai recenti Giochi Panamericani di Lima, ma i risultati sul campo non gli danno ragione.

Il sostituito: Eduardo Dominguez o Ricardo Zielinski

Per sostituirlo Crespo il Banfield dovrebbe affidarsi all'ex DT Julio Cesar Falcioni nel ruolo di manager e per El Taladro non si tratta di una novità visto che nel 2009 vinse l'Apertura e ancora oggi è l'unico titolo nazionale del club. Falcini avrà la responsabilità di scegliere il prossimo allenatore del Banfield e sul suo taccuino i due i nomi con più credito sono quelli di Eduardo Dominguez e Ricardo Zielinski. Il ciclo di Crespo dovrebbe chiudersi dunque con 18 partite all'attivo: quattro vittorie, sei pareggi e otto sconfitte.