Il mercato impazza in Europa e, allo stesso modo, anche in America Latina. Tanti club stanno cercando di rinforzarsi e tra questi c'è, sicuramente, il Boca Juniors. La squadra argentina ha cambiato guida tecnica, richiamando dopo più di dieci anni Miguel Angel Russo, e in seguito all'addio di Daniele De Rossi sta cercando gli uomini giusti per puntare alla doppietta Superliga-Copa Libertadores. Tra le tante voci su possibili rinforzi degli xeneises, nelle ultime ore è emerso il nome del turco Arda Turan, che qualche giorno fa ha rotto il suo contratto con il Basaksehir e avrebbe firmato una procura al suo agente per negoziare con il club azul y oro. 

Raúl Cascini, ex calciatore e membro della dirigenza del Boca, ha assicurato a Radio del Plata che in questo momento non ci sono contatti tra le parti: "Non sappiamo nulla in merito alla situazione del turco. Appaiono molti nomi vicino al nostro club, ma sappiamo tutti cosa gira intorno al Boca". 

Insomma, più che una possibilità vera e propria sarebbe una volontà di Turan, che vorrebbe provare un'esperienza in Argentina perché è un fan di Diego Maradona e ha sempre apprezzato il Boca Juniors. Tutto archiviato? Nei prossimi giorni capiremo meglio se l'indiscrezione riportata dal media argentino TYC Sports troverà riscontri. Dopo Daniele De Rossi un altro europeo vuole cercare l'avventura nella Superliga Argentina?  Intanto il Boca Juniors proverà a chiudere nei prossimi giorni per Pol Fernández, attende novità sulla possibile partenza di Agustín Almendra verso l'Inter Miami e sta lavorando per acquistare un centravanti importante: il nome più gettonato è quello del peruviano Paolo Guerrero.

Arda Turan rescinde col Basaksehir e sogna il Boca

Turan compirà 33 anni il 30 gennaio. Ha vissuto il suo periodo migliore con l'Atlético Madrid del Cholo Simeone tra il 2011 e il 2015, con il quale ha vinto una Copa del Rey, una Liga e una Supercoppa spagnola. L'estate successiva si è trasferito a Barcellona, ma non è mai riuscito a trovare una collocazione fissa nel gennaio 2018 ha deciso di tornare in patria. Arda ha accettato la corte del Basaksehir, una squadra "nuova" ma potente, per i suoi legami con il presidente Recep Tayyip Erdogan, ed è stato accolto come una star ma la scorsa settimana ha deciso di andar via e ha chiesto la risoluzione del contratto.