Il Barcellona ha blindato il suo gioiellino Ansu Fati, classe 2002. Fati ha prolungato il contratto fino al 2022, è stata inserita un'opzione per poter allungare di altri due anni il contratto. Contestualmente la clausola rescissoria è stata fissata a 170 milioni di euro che però diventeranno addirittura 400, quando il baby fenomeno firmerà il suo primo contratto da professionista come giocatore della prima squadra, al raggiungimento della maggiore età.

Il Barcellona annuncia rinnovo e clausola di Ansu Fati 

Con un comunicato ufficiale il Barcellona ha ufficializzato la notizia sul sito ufficiale e sui propri profili social. La clausola rescissoria cresce e passa da 100 a 170 milioni di euro e salirà a 400 milioni quando Ansu Fati firmerà il primo contratto da professionista:

L'FC Barcellona e Ansu Fati hanno raggiunto l'accordo per il rinnovo di contratto fino al 2022, con opzione per ampliarlo di altre due stagioni, e per la sua clausola rescissoria, che passa da 100 a 170 milioni di euro. Inoltre questa clausola salirà a 400 milioni quando il giocatore firmerà il contratto da professionista come giocatore della prima squadra.

Il grande esordio di Ansu Fati con il Barcellona

Quando compirà 18 anni Ansu Fati diventerà uno dei calciatori con la clausola rescissoria più alta al mondo, che sarà probabilmente la più alta per un teenager. Il tecnico del Barcellona Valverde lo ha lanciato a inizio stagione, gli ha dato grande fiducia, anche in Champions League. Ansu Fati lo ha ripagato con tante belle prestazioni, 2 gol e un assist nella Liga. Poi con il ritorno di tutti i big il centrocampista offensivo ha trovato meno spazio, nonostante sia rimasto agli ordini di Valverde al Barcellona e abbia rinunciato alla possibilità di disputare il Mondiale Under 17. Probabilmente Ansu Fati sarà titolare contro l'Inter in Champions la prossima settimana.