Dopo un anno di pausa Massimiliano Allegri potrebbe tornare in panchina e la sfida sarebbe alquanto allettante. L'ex tecnico di Milan e Juventus potrebbe essere il sostituto di Ole Gunner Solskjaer sulla panchina del Manchester United. A riportare la notizia è stato il tabloid inglese Daily Mail. L'allenatore di Livorno starebbe osservando con grande interesse gli sviluppi sulla panchina dei Red Devils e dopo l'esperienza con la Vecchia Signora ha più volte ribadito di voler aspettare fino a giugno prima di voler intraprendere una nuova avventura. Secondo il tabloid sarebbe proprio l'ex bianconero il profilo ideale che il club di Old Trafford starebbe cercando per sostituire l'attuale manager, che non ha soddisfatto le attese del primo periodo: Massimiliano Allegri rappresenterebbe l'alternativa numero uno in caso di addio di Solskjaer ma c'è grande attenzione anche intorno al nome dell'ex manager del Tottenham Mauricio Pochettino.

Dopo essere stato accostato all'Arsenal, che poi ha ingaggiato Mikel Arteta, ora Allegri viene nuovamente avvicinato alla panchina dello United e la stima di Alex Ferguson verso l'allenatore toscano potrebbe aiutare l'operazione.

La crisi dello United: due vittorie nelle ultime sei partite

Il Manchester United sta vivendo una stagione con più bassi che alti e i Red Devils in questo periodo devono fare i conti con gli infortuni di Maguire, McTominay e Pogba; oltre al momento di forma non proprio esaltante di altri interpreti. La società di Old Trafford hanno vinto solo due delle ultime sei partite e dopo la sconfitta nella semifinale d'andata della League Cup contro il Manchester City (3-1) lo stesso tecnico norvegese ha ammesso che quello contro la squadra di Pep Guardiola è stato il peggior primo tempo che la sua squadra abbia giocato in tutta la stagione.