Molto più di una semplice suggestione di mercato. Il Monza ha in canna quello che sarebbe senza dubbio un colpo di mercato. Il club della coppia Berlusconi-Galliani, sta pensando ad Alessandro Matri. L'esperto centravanti reduce da un inizio di stagione non esaltante in prestito al Brescia dal Sassuolo, potrebbe essere l'uomo giusto per una squadra che sta puntando con decisione alla Serie B e pensa in grande per il futuro.

Alessandro Matri obiettivo di mercato del Monza

La dirigenza del Monza è alla ricerca di un bomber d'esperienza. Il profilo giusto per la società del sodalizio Berlusconi-Galliani che ha scritto pagine importanti della storia del calcio al Milan, potrebbe essere quello di Alessandro Matri. Un giocatore che l'ex amministratore delegato rossonero conosce bene avendolo avuto alla sua corte proprio alla corte del "Diavolo". Il bomber classe 1984 attualmente in prestito al Brescia, è di proprietà del Sassuolo e nella prossima estate potrebbe liberarsi a zero. Un colpo di caratura per la Serie C, ma soprattutto in prospettiva della cadetteria, visto che il Monza sta dominando il girone A del campionato di Serie C, con 13 punti sulla seconda della classe Renate. Secondo quanto riportato da Sky Sport, le premesse per una fumata bianca ci sono tutte.

Matri, nuova esperienza professionale alle porte al Monza

Un'idea suggestiva per Alessandro Matri che in questo avvio di stagione al Brescia ha collezionato appena 7 presenze, per un totale di appena 70′ all'attivo, con un'espulsione che gli è costata 3 giornate di squalifica. Poco spazio alla corte del patron Cellino per un calciatore che in carriera ha vinto tanto, ovvero tre scudetti, due Supercoppe, una Coppa Italia, con una Champions e una Supercoppa europea con il Milan. Adesso una nuova possibile e intrigante esperienza, per provare a contribuire al ritorno tra le grandi del Monza. Nelle prossime settimane potrebbero arrivare indicazioni importanti per quello che sarebbe l'ennesimo "avventura" professionale del centravanti classe 1984.