Già il nome è tutto un programma "iDisperati" così come il motto: "non è un semplice aggettivo, è uno stile di vita". Così si chiama la squadra di calcio a 7 più famosa d'Italia via social network. Un manipolo di valorosi di Pavia che hanno iniziato una campagna online che ha annoverato nel corso del tempo uno staff tecnico di tutto rispetto, da fare invidia ai club professionistici dei principali campionati europei.

Uno staff da Champions League

L'allenatore de "iDisperati" è Roberto Mancini, l'attuale ct della nazionale italiana di calcio. Poi ci sono altri tre ex giocatori di prima fascia a curare la fase difensiva, di centrocampo e quella offensiva. Si tratta di Simone Padoin, Hernanes e Antonio Di Natale. C'è anche spazio per la preparazione atletica con la responsabile, Jill Cooper. Non poteva mancare il Direttore delle vendite nella figura di Giorgio Mastrota e il responsabile per la comunicazione, il giornalista Mino Taveri, così come la madrina, Sabrina Salerno.

Questo è il prestigioso staff de ‘iDisperati Football Club" che via social – e unicamente via social – si avvalgono dei consigli di questi super esperti. Ma c'è di più. L'amicizia e la complicità con Roberto Mancini, che nasce in tempi non sospetti quando l'attuale ct allenava a San Pietroburgo, lo Zenit, ha fatto sì che il virtuale si trasformasse in realtà. Una prima volta i giocatori hanno incontrato Mancini in carne ed ossa, prima del suo debutto sulla panchina dell'Italia contro l'Arabia Saudita, a San Gallo. Poi adesso, a Coverciano

"Ci sono foto che parlano da sole. I sogni  possono diventare realtà, non smettete mai di sognare, date retta a noi. Grazie a tutti gli azzurri e a Mancini, siete infinitamente stupendi".

I giocatori de "iDisperati FC" sono stati infatti ospiti a Coverciano in questi giorni mentre la Nazionale è al lavoro per preparare le due partite valide per le qualificazioni a Euro2020: sedute atletiche, partitella, esercizi fisici e ‘punizioni' (le flessioni obbligatorie per aver perso). Per una volta il tutto dal vivo, con tanto di selfie, strette di mano e autografi.