La doppietta e l'esultanza del cagnolino di Dries Mertens abbinata alla parata spettacolare di Pepe che nel finale di Roma-Napoli ha strozzato l'urlo in gol ai tifosi giallorossi e salvato la vittoria degli azzurri all'Olimpico. Un successo strameritato, alla luce della prestazione che la squadra di Sarri ha offerto per larga parte del match venendo meno solo nel finale. Un calo causato anche dallo sforzo prodotto in Coppa Italia contro la Juventus e dalla vicinanza con la sfida di Champions (decisiva) contro il Real Madrid (martedì sera, ore 20.45, allo stadio San Paolo) che arriva forte del 3-1 conquistato al Bernabeu.

in foto: La prodezza di Pepe Reina nel finale del match contro la Roma

Mertens e l'esultanza a mo' di cagnolino.

Te le fotografie del week-end che ha fatto da prologo al big match di Coppa contro i blancos. A cominciare dall'uno-due piazzato dal belga che ha affondato i colpi come lama nel burro, devastando la difesa della Roma. Prodezze festeggiate con l'esultanza a mo' di cagnolino che fa la pipì vicino alla bandierina. Nessun intento polemico, Mertens e sua moglie Katrin sono amanti dei cani e sostengono anche un canile nel Napoletano.

Reina, parata decisiva nel finale.

A Torino aveva destato perplessità la sua uscita improvvida in occasione del raddoppio della Juventus con Higuain. A Roma, invece, Pepe Reina s'è riscattato con gli interessi garantendo sicurezza alla squadra e soprattutto rendendosi protagonista della bellissima parata che nel finale ha salvato il risultato: volo plastico, palla deviata con la mano destra sulla traversa, riflesso pronto nel ghermire la sfera tornata in campo e poi deviarla in angolo.

Pepe e Dries a ‘C'è Posta per te' fanno felici un tifoso.

Entrambi sugli scudi all'Olimpico, entrambi protagonisti nel programma di Maria De Filippi, ‘C'è Posta per te'. Mertens e Reina hanno accolto la richiesta di Anna, 21enne napoletana, accettando di fare una bella sorpresa al marito della donna (Francesco) tifoso del Napoli. Disponibilità e grande cuore: i due azzurri hanno regalato alla coppia con problemi economici le fedi nuziali che avevano dovuto vendere, oltre alle maglie da gioco, un pallone autografato e a un abbonamento allo stadio per il resto della stagione. "Nel nostro ambiente abbiamo tutto, ma spesso non sappiamo apprezzarlo", le parole di Mertens.