Poco più di venti giorni alla chiusura del calciomercato ed è già tempo di fare qualche bilancio. Fra acquisti sontuosi, trattative ancora in stallo e accordi in fase di definizione, sono tanti i club europei che stanno provando a creare un reparto d’attacco di tutto rispetto.

Si è rinforzata la Juventus in Italia con l’arrivo di Douglas Costa e Bernardeschi, l’ha fatto anche il Chelsea con Morata e anche il Psg con l’incredibile acquisto di Neymar dal Barcellona. Calciatori di tutto rispetto che hanno fatto aumentare o diminuire vertiginosamente il valore di mercato dell’attacco del proprio club. Vediamo quindi, ad oggi, la classifica aggiornata dal punto di vista del valore di mercato, dei reparti offensivi più costosi dei top club europei.

Conte e Morata fanno volare il Chelsea in testa.

Dopo la stupenda vittoria dell’ultima Premier League, il Chelsea allenato da Antonio Conte è ancora più convinto di volersi ripetere sia in campionato che nel ritorno in Champions League. I “blues” dell’ex tecnico della Juventus, hanno messo segno un altro colpo dell’estate, ovvero lo spagnolo Alvaro Morata. Conte lo allenò solo per qualche settimana in bianconero prima di decidere di intraprendere poi l’esperienza con la Nazionale italiana. Giorni evidentemente sufficienti per fargli capire le incredibili capacità dell’ex Real Madrid.

Con il suo acquisto, il club di Abramovic, ha fatto balzare, momentaneamente, al primo posto il valore di mercato dell’attacco dei londinesi che ad oggi ha raggiunto quota 283,5 milioni di euro. Il valore di Morata è infatti di 40 milioni. All’interno di questo conteggio, compare anche Diego Costa (50), che però è ormai fuori dal progetto di Conte, ma che comunque è ancora tesserato con i “blues”. A contribuire a questo risultato anche i 75 milioni di valore complessivo di Hazard, i 28 di Pedro e i 25 di Batshuayi, ma anche i 32 di Willian, Moses con 18, Ramy a 9 e i vari Musonda e Nathan che in due però toccano appena quota 6,5 milioni.

Il Real Madrid “scende” al secondo posto.

Se da una parte quindi Conte e il Chelsea gioiscono per l’acquisto di Morata, dall’altra, la squadra che l’ha visto crescere e maturare e che ha poi dovuto cederlo, il Real Madrid, resta in stallo al secondo posto come valore di mercato complessivo del reparto d’attacco. L’addio dell’ex attaccante della Juventus, in attesa di nuovi colpi di mercato, ha fatto scendere al secondo posto la squadra di Zidane in questa speciale classifica.

I “blancos” sono infatti ora fermi a 277,50 milioni di euro, ma si attendono nuovi sviluppi e risvolti importanti sulla possibile chiusura dell’affare che potrebbe portare uno tra Mbappè dal Monaco o Dembele dal Borussia Dortmund dritto verso Madrid. Un risultato raggiunto ovviamente con in testa i 100 milioni di valore di mercato di Cristiano Ronaldo più i 60 di Benzema, 80 di Bale, con Asensio e Lucas Vazquez, rispettivamente a quota 20 e 15, a completare il reparto insieme al giovane Mayoral a 2,50 milioni.

Psg terzo grazie a Neymar.

Al terzo posto c’è il Psg. In queste ultime ore il volto felice del presidente francese Al-Khelaifi, che mostrava fiero davanti alla stampa e ai tifosi l’acquisto di Neymar, stabilendo di fatto il primato assoluto come acquisto più costoso della storia del calcio, ha fatto il giro del mondo. Il club parigino con l’acquisto del campione brasiliano (100), è arrivato a toccare quota 286,5 milioni di euro per quanto riguarda il reparto offensivo, superando così proprio il Barcellona.

Il valore di mercato di Neymar si va ad aggiungere alla già folta corazzata a disposizione del tecnico Emery. Il reparto offensivo parigino infatti, oltre all’ormai ex fenomeno dei catalani, può contare sul “Matador” Cavani a 45 milioni, Di Maria con 40 e i vari Draxler a 35, Lucas Moura a 38, senza considerare Guedes a 17, Jesè a 7,50 e i giovani Bahebeck a 2,50 e Edouard a 1,50, che hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato.

Senza Neymar il Barca resta fuori dal podio.

In queste ultime settimane non si è fatto altro che parlare del mega trasferimento di Neymar dal Barcellona ai francesi del Psg. Dopo la querelle relativa alle modalità di pagamento, giusto o meno, della clausola rescissoria di 222 milioni che legava il fenomeno brasiliano al club catalano, l’acquisto dell’ex stella del Santos ai parigini ha variato di molto la situazione relativa al valore di mercato dell’attacco del Barca che, al momento, cala a picco al quarto posto in questa speciale classifica.

Basti pensare che con il brasiliano in rosa la cifra dell’attacco catalano era di 373 milioni di euro e la cessione dell’ormai nuova stella del club francese, ha abbassato il valore a 273 il che ha spinto il Barcellona al quarto posto alle spalle di Chelsea, Real Madrid e Psg. Ma volendo anticipare i tempi, abbiamo già considerata chiusa la trattativa che porterebbe Coutinho dal Liverpool. Il suo valore di mercato è di 45 milioni che sommati ai vari Messi (120), Suarez (90), Deulofeu (12), Alcacer (18), Arda Turan (24) e Munir (9), andrebbe a formare un attacco da 318 milioni, che garantirebbe nuovamente il primato ai catalani.

Il City in lenta crescita. Juve sesta, delude lo United.

Il Manchester City al quarto posto non deve sorprendere. In estate è arrivato Bernardo Silva dal Monaco. Il valore di mercato del portoghese è di 40 milioni di euro, che sono stati utili a portare l’attacco della squadra di Guardiola a quota 256,50 milioni di euro come valore complessivo. A contribuire a questo risultato di tutto rispetto, anche il resto del reparto con in testa Aguero a 65 milioni di euro, Sterling a 45, Sanè 35, Gabriel Jesus a 30 e i vari Nasri (fuori dal progetto) a 16, Bony 18 e il giovane Roberts a 7,5 milioni di euro.

I 30 milioni ciascuno, di valore di mercato di Douglas Costa e Bernardeschi, hanno invece innalzato, ma non completamente, l’asticella del valore di mercato dell’attacco bianconero. E nonostante Dybala a 60 e Higuain a 75, senza considerare Pjaca a 15 e Cuadrado e Mandzukic rispettivamente a 25 e 20 milioni di euro, la Juventus non riesce ancora a compiere il grande salto restando appena sotto agli inglesi al sesto posto con i suoi 255 milioni di euro di valore di mercato totale dell’attacco.

Delude in questa classifica il Bayern Monaco a 217 milioni di euro. L’età avanzata dei vari Robben e Ribery, rispettivamente a 10 e 7 milioni di euro, non riescono infatti ad essere all’altezza dell’ottima valutazione dei soli Muller, James Rodriguez e Lewandowski. I primi due fermi a 50 e il polacco a 80 milioni di euro. Delude l’Arsenal con un attacco da 194 milioni, ma soprattutto lo United di Mourinho a 177.