"In 3 mesi ho conquistato l’Inghilterra". Il solito Zlatan Ibrahimovic pochi giorni fa ha fatto il punto così sulla sua nuova esperienza in Premier League. 20 i gol messi a segno in 34 presenze complessive con i Red Devils, per un giocatore per il quale il tempo sembra essersi fermato. E proprio il suo rendimento gli ha permesso di soddisfare le clausole relative al rinnovo del contratto per un’altra stagione. Questo almeno sulla carta, perché secondo la stampa inglese, lo svedese può sempre decidere a fine stagione di salutare lo United e la Premier e tuffarsi in una nuova esperienza professionale. Se il suo manager Mourinho è sicuro sulla sua permanenza Oltremanica, il diretto interessato ha numerosi dubbi.

Le sue parole nel post partita dell’ultimo match contro il Watford, d’altro canto sono state emblematiche: "Se ho raggiunto la soglia per il rinnovo per una stagione? Sì, qualcosa del genere. I requisiti sono stati soddisfatti anche se vorrei segnare 100 gol (scherza, ndr). Ma non c’è niente di definito, almeno da parte mia. Aspettiamo e vediamo. Vediamo cosa succederà".Da qui al termine della stagione dunque tutto lascia presagire un nuovo tormentone sul futuro di Zlatan Ibrahimovic, sulla scia di quanto accaduto nella scorsa estate con il mistero del post Psg.

Il rendimento di Ibrahimovic (foto Transfertmarkt)
in foto: Il rendimento di Ibrahimovic (foto Transfertmarkt)

Non mancano ovviamente le indiscrezioni sulle eventuali nuove destinazioni per Ibra, tra cui oltre agli Usa e alla Cina, c’è a sorpresa anche il Napoli. E’ stato proprio lo stesso Mino Raiola, agente del bomber, infatti ad infiammare la piazza azzurra poche settimane fa dichiarando: "Tutto può succedere, tra qualche mese decideremo il futuro di Mario. Zlatan? Ha sempre amato la città di Napoli e la passione dei napoletani".