Toni Kroos negli ultimi cinque anni ha vinto per tre volte la Champions League, ed è diventato anche Campione del Mondo con la Germania. A soli ventisette anni questo centrocampista ha una bachecha che fa invidia anche a grandissimi campioni. Per il Real Madrid è un giocatore fondamentale, ma la sua permanenza con i ‘blancos’ non è così salda. La Juventus sta pensando al tedesco e nella corsa a Toni Kroos potrebbe iscriversi anche l’Inter. Suning vuole regalare un giocatore di prima fascia a Spalletti e vuole anche rispondere al Milan, che fin qui ha effettuato una campagna acquisti faraonica.

Quanto costa Kroos.

Kroos nel Real Madrid forma un terzetto di centrocampo splendido con Casemiro, portatore d’acqua di lusso, e con Luka Modric, genio croato, e per caratteristiche tecniche sarebbe perfetto nel terzetto che vuole formare Spalletti che ha già Gagliardini e Borja Valero. Acquistare Kroos però non è per niente facile. Perché il Real Madrid valuta il tedesco 80 milioni di euro. E il giocatore lo scorso autunno ha prolungato il suo contratto, l’ingaggio gli è stato ritoccato e Kroos guadagna 12 milioni di euro netti a stagione. Una cifra che in Serie A probabilmente nessuna squadra può garantirgli.

Calciomercato Inter, sfumati Vidal e Nainggolan.

Spalletti pretende un centrocampista di grande qualità sia tattiche, sia tecniche sia umane, perché all’Inter manca un giocatore di grande personalità. Sabatini apertamente aveva parlato di Vidal e Nainggolan, ma entrambi non arriveranno. Il cileno sta per rinnovare il proprio contratto con il Bayern Monaco, e il Ninja belga sta per fare la stessa cosa con la Roma, che gli ha proposto un quadriennale da 4 milioni netti più bonus.

Matic e Vecino i nomi nuovi del mercato dell’Inter.

Prelevare Kroos è difficile, Vidal e Nainggolan sono a un passo dal rinnovo con le rispettive squadre. Ma un centrocampista serve sempre all’Inter. Ausilio e Sabatini tengono d’occhio la situazione di Matic, messo alla porta dal Chelsea, e seguono soprattutto l’uruguaiano della Fiorentina Matias Vecino, un metronomo che piace molto a Spalletti.