Per un giocatore abituato a vincere titoli e a giocare partite importantissime non è mai facile andare a giocare con una squadra di livello medio-basso, ma se le motivazioni quelle giuste i risultati possono essere eccezionali. Fernando Llorente, che tra il 2012 e il 2016 ha vinto due scudetti con la Juventus, un Europeo con la Spagna, ha disputato una finale di Champions, due finali di Europa League (una l’ha vinta), la scorsa estate è passato dal Siviglia allo Swansea. Guidolin lo volle con forza e anche chi ha sostituito il tecnico italiano e cioè Bradley, andato via rapidamente con uno score da dimenticare, e soprattutto Clement lo hanno schierato al centro dell’attacco. Llorente ha ripagato tutti i suoi allenatori e con la bellezza di 14 gol ha contribuito alla salvezza dei gallesi, che hanno effettuato una rimonta eccezionale.

Llorente è stato uno dei migliori attaccanti di tutta la Premier League. Ciò non deve ovviamente stupire e ciò ha sicuramente fatto felice lo Swansea che con i suoi gol si è salvato e ora potrebbe incassare molti milioni di euro dalla sua cessione. Llorente infatti lascerà da eroe i ‘Cigni’ e probabilmente giocherà di nuovo la Champions nella prossima stagione. Il basco infatti secondo il ‘Daily Mail’ è al centro del mercato. Llorente piace al Chelsea, al Manchester United e al Manchester City.

Conte sembra in questo momento in leggero vantaggio su Guardiola. L’ex c.t. conosce bene lo spagnolo e sa quanto è utile. Se come probabile Lukaku prenderà il posto di Diego Costa, ai ‘Blues’ servirà un bomber esperto come prima alternativa e Llorente sembra l’ideale. Lo United invece potrebbe rivoluzionare il suo attacco. Rashford non si tocca, Ibra nemmeno, ma non tornerà presto e allora in attesa di capire cosa faranno Martial e Rooney si potrebbe puntare sull’ex juventino. E poi c’è Guardiola che in avanti ha già Aguero e Gabriel Jesus ma vuole un’altra prima punta.