Si è chiusa sull'1-1 la sfida tra le squadre che sarebbero potute essere, ma non sono state "accontentandosi" di un'aurea mediocritas. Torino e Sampdoria, in linea con l'andamento stagionale, costellato da alcuni exploit, ma anche molti picchi bassi, hanno finito per neutralizzarsi nel secondo anticipo della 34esima giornata. Ad aprire i giochi ci ha pensato ancora una volta Schick, all'undicesimo gol stagionale. I blucerchiati hanno quindi avuto la possibilità di raddoppiare con Bruno Fernandes, arrivato però tardi all'appuntamento con l'ottima assistenza fornita da Quagliarella.

Alla ripresa Schick resta negli spogliatoi bloccato da un problema alla spalla e con lui anche la produzione offensiva della formazione di Giampaolo si esaurisce. È il momento quindi del ritorno del Torino, nonostante la buona guardia di Silvestre su Belotti e la prova mediocre di Boyé; serve un colpo d'autore e arriva da Iturbe, abile a pareggiare i conti pochi istanti dopo il suo ingresso in campo. E per l'ex romanista si tratta del primo centro dal suo passaggio agli ordini di Mihajlovic. Andiamo, dunque, a dare un'occhiata più nel dettaglio alle prestazioni individuali del match attraverso il confronto dei voti di Gazzetta e Corriere dello Sport.

TORINO-SAMPDORIA – Hart (6), Zappacosta (6), Rossettini (5 dalla Gazza e 6 dal Corriere), Carlao (5 e 5,5), Avelar (5 e 5,5), Acquah (5 e 6), Maxi Lopez (6 e sv), Baselli (6,5 e 5,5), Iago Falque (6), Iturbe (7), Ljajic (6), Boyè (5 e 6), Belotti (5,5 e 6); Puggioni (6 e 6,5), Bereszynski (6,5 e 6), Silvestre (6,5), Skriniar (6), Regini (5), Linetty (6 e 6,5), Torreira (6,5 e 6), Praet (6), Bruno Fernandes (5 e 6), Alvarez (5,5 e 6), Schick (7), Budimir (5 e sv), Quagliarella (6,5 e 6).

La gara di venerdì.

ATALANTA–JUVENTUS – Berisha (7), Toloi (6), Caldara (7 dalla Gazza e 6,5 dal Corriere), Masiello (7 e 6,5), Conti (7), Cristante (6 e 6,5), Freuler (7), Spinazzola (5 e 4), Hateboer (6), Kurtic (5,5 e 6), Kessie (6), Gomez (7); Buffon (7 e 6,5), Dani Alves (7 e 6,5), Bonucci (6,5), Chiellini (5,5 e 6), Alex Sandro (6), Khedira (6 e 5,5), Pjanic (6,5 e 6), Cuadrado (5,5), Lichtsteiner (5,5 e sv), Dybala (6,5 e 6), Mandzukic (5), Higuain (6).