Un tempo il modulo più utilizzato nel calcio era quasi scontato: 4-4-2, linee compatte, verticalizzazioni precise e gioco sulle corsie esterne. Oggi, invece, di fianco alle grandi innovazioni tecnologiche, televisive o di marketing troviamo una varietà di sistemi di gioco davvero imponenti nei quali la figura di quella che un tempo veniva chiamata “ala” diventa di esiziale importanza.

L’esterno offensivo, peraltro a piedi invertiti (destro a sinistra e viceversa per poter convergere al centro e calciare verso la porta avversaria), infatti, è un elemento di indiscutibile valore che, oggi più che mai, contribuisce alle fortune delle singole squadre. In questo contesto, vediamo i migliori interpreti del ruolo, per attuale “market value” in Europa secondo il sito specializzato PlayRatings.net.

Stella della Selecao e campione del Barça, Neymar è il n°1.

Al primo posto di questa particolare classifica degli esterni offensivi più costosi del pianeta, troviamo il brasiliano Neymar. Il numero #11 blaugrana, infatti, al momento risulta essere l'ala più preziosa del mondo con una valutazione di mercato di ben 137 sonanti milioni di euro. Una cifra mostruosa che si giustifica, secondo il sito PlayRatings.net, al di là dei 20 gol e dei 27 assist stagionali che pure concorrono alla formazione del "market value" per il 43% circa, anche per diversi aspetti.

Le componenti che concorrono a formare il valore di Neymar (PlayRatings.net)in foto: Le componenti che concorrono a formare il valore di Neymar (PlayRatings.net)

Fra i più importanti la salute del ragazzo (15%), che difficilmente salta qualche partita (con una sola gara non disputata per infortunio), ma anche l'essere una colonna della Selecao (6%) ed avere un'età (25 anni) che autorizza a pensare ad ulteriori miglioramenti (12%).

32 anni e non sentirli, CR7 vale 131 milioni di euro.

In seconda posizione, invece, per una manciata di milioni di euro, troviamo il Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo. L’attaccante del Real Madrid si inserisce in questa lista di esterni, a scanso di equivoci, per il suo impiego nell’annata 2016/17 sulla corsia di sinistra del solito/solido 4-3-3 di marca madridista con ben 34 partite stagionali su 46 in quella particolare posizione di campo.

La valutazione di mercato di Cristiano Ronaldo (PlayRatings.net)in foto: La valutazione di mercato di Cristiano Ronaldo (PlayRatings.net)

A 32 anni però, la sua valutazione di 131 milioni di euro chiarisce l’importanza, la longevità ma anche la forza di un ragazzo che, dal 2003 ad oggi, non smette di stupire, segnare e, cosa più importante, vincere.

Record sul campo ma anche fuori, Messi a vita col Barça.

A chiudere il podio, in quello che potrebbe essere un ideale nonché spaventoso tridentazo da 116 reti nella stagione 2016/17, ritroviamo Lionel Messi. Un fenomeno capace, a 30 anni compiuti, di entrare a far parte della storia del calcio con una marea di record battuti o aggiornati ed un rinnovo contrattuale faraonico (30 milioni a stagione fino al 2021).

Il "market value" di Lionel Messi (PlayRatings.net)in foto: Il "market value" di Lionel Messi (PlayRatings.net)

Un rinnovo che va a braccetto con l’attuale valutazione di mercato del 10 albiceleste che, per merito del suo inarrestabile rendimento, si assesta sui 112 milioni di euro al netto poi di una clausola contrattuale, rivista nel nuovo accordo col ragazzo, a 300 irraggiungibili milioni di euro. Un campione sul rettangolo verde ma anche fuori con numeri da fantascienza in entrambi i settori.

La new generation: Ousmane Dembélé.

Prelevato dal Rennes 365 giorni fa per 15 milioni di euro, il francese Dembélé ha disputato una stagione fenomenale segnalandosi come uno dei tanti talenti della florida “cantera” transalpina. 10 reti ma soprattutto 21 assist complessivi ad appena 20 anni, nel momento della sua prima vera stagione in un club di grande blasone come dimostrazione concreta della forza, delle qualità tecniche e morali di un ragazzo di sicuro affidamento.

Le componenti che concorrono a formare il valore di Dembélé (PlayRatings.net)in foto: Le componenti che concorrono a formare il valore di Dembélé (PlayRatings.net)

Un investimento oculato, di grande intelligenza strategica per la compagine della Vestfalia che, oggi, può contare non solo su un titolarissimo di grande forza ma anche su un ragazzo il cui valore di mercato è di ben 75 milioni di euro. Una valutazione straordinaria che fonda le sue radici sulle performance del nativo di Vernon (27%), sulla sua età (10%) ma soprattutto sulle sue pressoché infinite possibilità di crescita (28%).

Keita quinto a quota 52 milioni di euro.

Tralasciando i vari Muller, Mbappé, Aguero o Griezmann che poche volte o in nessun caso hanno vestito i panni dell’esterno offensivo, chiudiamo questa lista di campioni col giovane talento della Lazio Keita. Il senegalese, infatti, si inserisce in questa top 5 con un “market value” di 52 milioni di euro, un rating tripla A frutto di una stagione, quella passata, di grande spessore con 6 passaggi chiave e 16 reti in 34 gare totali. Un rendimento che ha suscitato l’interesse di tante big, Inter in primis, ma che non dovrebbe scatenare aste di mercato in quanto il ragazzo è legato ai biancocelesti da un contratto valevole fino al giugno 2018. Il sito PlayRatings.net però, valuta il suo “potential value” (valore potenziale) da starter (da titolare) a quota 37 milioni di euro, 12 in meno di quanto sembra disposta a spendere la compagine del gruppo Suning.

Il valore potenziale di Keita (PlayRatings.net)in foto: Il valore potenziale di Keita (PlayRatings.net)