Vigilia europea anche per la Fiorentina di Paulo Sousa che, dopo i tre punti contro l'Udinese, vuol prendersi la vittoria anche al Borussia-Park. Nell'andata dei sedicesimi di finale di Europa League, i viola saranno infatti impegnati in terra tedesca contro il Borussia Monchengladbach. Il tecnico portoghese, prima della consueta conferenza stampa di presentazione, ha così inquadrato la gara contro i tedeschi: "Sono una squadra in salute che sta facendo molto bene – ha spiegato Sousa a Sky – In questi anni sono cresciuti e con l'arrivo di Hecking hanno trovato continuità. Per noi non è il momento migliore per affrontarli, ma è sempre bello giocare queste sfide. I miei ragazzi dovranno giocare con ambizione e coraggio, e cercare di vincere la partita attraverso il nostro stile di gioco. Sono certo che chi vincerà, potrà arrivare fino in finale".

La voglia di vincere di Bernardeschi e compagni.

L'altalenante cammino dei toscani in campionato, non ha tolto dunque la fiducia all'allenatore lusitano: "Questo è un gruppo che vuole vincere e che ha bisogno di vincere – ha continuato SousaStiamo bene e stiamo lavorando bene. Vincere l'Europa League? Fino a quando saremo in corsa, lotteremo fino alla fine. Questa sarà una delle sfide più belle di questa competizione e i miei vogliono onorare la maglia". In conferenza stampa è poi toccato a Bernardeschi prendere la parola: "Siamo consapevoli del fatto che contro il Borussia non sarà facile – ha dichiarato il numero dieci viola – Sono un avversario forte e giocano in uno stadio caldo. Noi siamo qui per fare la nostra partita e siamo tutti molto motivati. Il messaggio che vogliamo far passare è quello che la Fiorentina farà di tutto per passare il turno e restare in questa competizione. All'Europa League ci teniamo veramente tanto".