Gli ottavi di finale della Champions League 2016/2017 sono stati archiviati e ora la mente è tutta rivolta al sorteggio che si terrà presso la sede Uefa di Nyon alle ore 12:00 di venerdì. Le migliori otto squadre della massima competizione europea sono il Barcellona, il Bayern Monaco, il Borussia Dortmund, il Leicester City, il Real Madrid, l'Atletico Madrid e il Monaco. La squadra bianconera, così come ha giustamente detto Massimiliano Allegri, può giocarsela con tutte perché, aggiungiamo noi, mai come quest'anno non sembra esserci una vera favorita per la vittoria finale.

La Juventus, dopo aver eliminato agilmente il Porto, adesso dovrà vedersela con le altre sette migliori d'Europa e sembra essere tra quelle più in forma per affrontare questo rush finale. Ricordiamo i parametri del sorteggio aperto dei quarti di finale: non sono previste teste di serie e le squadre della stessa nazione possono incontrarsi. I club estratti per primi giocheranno l'andata in casa. Le prime gare si disputeranno martedì 11 e mercoledì 12 aprile, mentre quelle di ritorno sono in programma il 18 e 19 aprile. Queste sono le squadre che saranno nell'urna di venerdì 17 a Nyon quando, a partire dalle 12, inizierà il sorteggio trasmesso in diretta tv, live e streaming.

Real Madrid.

I campioni del mondo in carica hanno eliminato il Napoli con un doppio 3-1 e sembrano essere a proprio agio nella massima competizione calcistica del Vecchio Continente. Le merengues si sono ripresi la vetta della Liga dopo la vittoria con il Real Betis ma non stanno offrendo presentazioni di alto profilo. Leader come Cristiano Ronaldo e Sergio Ramos possono essere fondamentali nei 180′ e andare al Bernabeu non è mai facile. Zidane non è parso soddisfatto del periodo che sta vivendo la sua squadra ma sa bene di avere i favori del pronostico, in quanto campione uscente.

Barcellona.

La squadra catalana si è presa i quarti di finale con una rimonta storica ai danni del Paris Saint-Germain (6-1) ma domenica è caduta in casa del Depor per 2-1 ed è parsa un po' giù fisicamente. Gli uomini di Luis Enrique non sono nel loro miglior momento, anche contro i francesi hanno disputato una gara di grinta e orgoglio non mettendo in mostra il loro solito calcio, ma una squadra del genere nel doppio confronto è sempre poco agevole da affrontare.

Bayern Monaco.

I bavaresi di Carlo Ancelotti hanno rifilato 10 reti all'Arsenal in due gare mandando in goal ben sei uomini diversi (Lewandowski, Robben, Vidal, Thiago Alcantara, Mueller, Douglas Costa). La squadra campione di Germania ha una rosa incredibile e ha dei calciatori fantastici dal centrocampo in su ma la fase difensiva non sembra essere ottimale. Questo non toglie che il Bayern Monaco è una squadra che nei 180′ ha mostrato già lo scorso anno, proprio contro i bianconeri, la sua forza e sarebbe meglio affrontarla in una gara secca, magari in finale.

Atletico Madrid.

La finalista della Champions League 2015/2016 potrebbe essere la squadra più insidiosa da affrontare per la Juventus: Diego Simeone conosce bene il calcio italiana, prepara le gare nei minimi particolari e vanta calciatori importanti nella fase offensiva che possono mettere paura alla difesa bianconera. Griezmann, Carrasco, Gameiro, Gaitan, Torres e Correa sono molto diversi ma pericolosi in diverse situazioni. Probabilmente è la più temibile per Allegri & co.

Borussia Dortmund.

La squadra tedesca non sembra essere nella sua migliore annata ma è riuscita a qualificarsi per i quarti battendo per 4 a 0 il Benfica dopo aver perso la gara d'andata. Gli uomini più pericolosi di Thomas Tuchel sono Aubemeyang, Pulisic, Dembele e Castro ma bisogna capire quale può essere lo stato di forma al momento del doppio confronto: la squadra vista con i portoghesi di Rui Vitoria non è parsa irresistibile. Anzi.

Leicester City.

Nell'ultimo mese la squadra campione d'Inghilterra ha vissuto un ribaltone in panchina, con l'esonero di Claudio Ranieri, e ha vinto tre gare su tre: due in Premier League e una di Champions League, che è valsa alle Foxes per la prima volta ai quarti della massima competizione europea. Dopo la sconfitta dell'andata per 2-1, il Leicester ha ribaltato il risultato con un 2-0 secco sul Siviglia, che sembrava molto più accreditato per il passaggio del turno. Pescare le Foxes nell'urna di Nyon non sarebbe un male per la Juventus.

Monaco.

Rimonta da sogno per la squadra del Principato che butta fuori dalla Champions League il Manchester City di Pep Guardiola e ora punta ad essere la vera mina vagante nell'urna di Nyon: il Monaco ha una squadra giovane ma può contare su qualche elemento esperto (Glik, Subasic e Falcao) che danno concretezza alla spensieratezza dei vari Mbappe, Bernando Silva, Bakayoko e Lemar. Radamel Falcao è tornato a segnare con una certa frequenza ed è sempre un cliente scomodo da affrontare per qualsiasi difesa.