Torna in campo la Serie A. Dopo la pausa per gli impegni della Nazionale di Giampiero Ventura, i calciatori sono tornato tutte alle loro squadre di club e da sabato inizieranno un tour de force che si chiuderà ad inizio ottobre, quando ci carne le ultime due gare dei gironi di qualificazione ai Mondiali del 2018.

In attesa della terza giornata, la Juventus, l'Inter, il Milan e il Napoli guardano tutti dall'alto mentre la Roma ha già subito la prima sconfitta, proprio contro i nerazzurri dell'ex Spalletti. Massimiliano Allegri e Vincenzo Montella dovranno fare a meno degli infortunati Chiellini e Conti mentre Maurizio Sarri riabbraccia Pepe Reina e i suoi nazionali. Come stanno le grandi in vista del terzo turno?

Juventus, Allegri valuta Dybala. Gioca Szczesny.

Allegri deve fare i conti con l'infortunio di Giorgio Chiellini, out per il problema al polpaccio, e deve valutare le condizioni di Paulo Dybala, uomo decisivo nelle prime due giornate ma uscito malconcio dagli impegni con l'Argentina. A centrocampo c'è Matuidi che punta ad un posto da titolare vista l'indisponibilità di Marchisio e lo stato di forma di Khedira, che non ha fatto benissimo nemmeno con la Germania. Da tenere d'occhio Gonzalo Higuain in vista del Chievo: El Pipita è carichissimo dopo l'esclusione dai convocati dell'Argentina. Tra i pali ci sarà Szczesny al posto di Buffon.

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny; Lichtsteiner, Benatia, Rugani, Alex Sandro; Matuidi, Pjanic; Douglas Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain. A disp.: Buffon, Pinsoglio, De Sciglio, Howedes, Barzagli, Sturaro, Khedira, Bentancur, Cuadrado, Bernardeschi. All.: Allegri.

Napoli, Jorginho ancora fuori. A Bologna tridente ‘leggero'

Per la sfida con il Bologna, Maurizio Sarri è pronto a schierare il consolidatissimo tridente leggero, formato da Callejon-Mertens-Insigne, ma Milik è andato in goal con la sua nazionale: non impossibile il suo impiego. Non ci sarà Jorginho: il centrocampista brasiliano è alle prese con il recupero per una botta al piede. Il tecnico partenopeo riabbraccia Pepe Reina dopo le voci d'addio degli ultimi giorni di mercato e spera di poter fare affidamento su di lui come leder della squadra e dello spogliatoio. Zielinski favorito su Allan.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Milik, Insigne. A disp.: Sepe, Rafael, Chiriches, Maksimovic, Rui, Rog, Giaccherini, Allan, Ounas, Mertens. All.: Sarri

Inter, Dalbert dal 1′. Joao Mario trequartista.

La squadra nerazzurra è reduce dalle vittorie contro Fiorentina e Roma e vuole continuare la striscia positiva contro la Spal. Luciano Spalletti si affiderà al tridente titolare, con Candreva, Perisic e Icaradi, con Joao Mario favorito per la trequarti. I nerazzurri dovranno rinunciare a Joao Cancelo, infortunatosi al ginocchio durante il ritiro con il Portogallo mentre Miranda, dopo lo spavento con il Brasile, sarà regolarmente in campo. Dalbert è pronto all'esordio da titolare in A.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Dalbert; Borja Valero, Vecino; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi. A disp.: Padelli, Berni, Vanheusden, Nagatomo, Ranocchia, Gagliardini, Brozovic, Eder, Pinamonti, Karamoh. All.: Spalletti.

Milan, Conti non ce la fa. Cutrone-Silva: due per un posto.

Prima sfida importante per il Milan: dopo le sei vittorie consecutive tra Europa League e campionato, arriva il momento in cui la squadra rossonera dovrà mostrare di che pasta è fatta e la trasferta di Roma contro la Lazio può dire molto. A Milanello è rientrato prima del previsto Bonucci, squalificato contro Israele, mentre Conti è finito ko per una distoriosne alla caviglia. Ci sarà Lucas Biglia, che farà l'esordio con il Milan proprio contro la sua ex squadra. Il reparto avanzato è quello che sta meglio: sia Cutrone che Andrè Silva sono andati in goal nelle rispettive gare quindi Montella avrà ampia scelta per la sfida dell'Olimpico.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Abate, Musacchio, Bonucci, Rodriguez; Kessié, Biglia, Calhanoglu; Suso, Cutrone, Borini. A disp.: Storari, A. Donnarumma, Calabria, Zapata, Romagnoli, Antonelli, Montolivo, Locatelli, Borini, Kalinic, André Silva. All.: Montella.

Roma, Peres e Karsdorp in gruppo. Schick in panca.

La squadra giallorossa dopo la sconfitta casalinga contro l'Inter vuole ritrovarsi subito e contro la Sampdoria è vietato sbagliare. La gara di Marassi non sarà semplice ma le nazionali non hanno riservato brutte notizie a Di Francesco che a Trigoria ha recuperato Florenzi e ha lavorato con il resto del gruppo. Rientrano i terzini: Bruno Peres che Karsdorp si riaggregano ai compagni e il recupero sembra cosa fatta.  L'ex Torino dovrebbe partire titolare contro la Samp. Defrel esterno a destra, Schick in panchina. De Rossi in panca: Gonalons all'esordio.

ROMA (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Strootman, Gonalons, Nainggolan; Defrel, Dzeko, Perotti. A disp.: Skorupski, Lobont, Fazio, Florenzi, Moreno, Pellegrini, De Rossi, Under, Gerson, El Shaarawy, Schick, Antonucci. All.: Di Francesco.