Smaltita l'amarezza del suo addio da calciatore, Francesco Totti è pronto a rientrare a Trigoria da dirigente. Subito dopo la settimana di vacanza che passerà con la famiglia in Grecia, l'ex numero dieci giallorosso parlerà con Monchi del suo futuro e darà ufficialmente il via alla sua nuova carriera all'interno dell'area tecnica romanista. Secondo indiscrezioni, sarebbero state le parole di Di Francesco ("Sarei molto contento di lavorare con lui") a far crollare i dubbi del "Pupone" e a fargli scegliere di continuare a stare vicino alla sua squadra del cuore. Qualche giorno prima della partenza per il ritiro estivo di Pinzolo (De Rossi e compagni saranno impegnati dal 7 di luglio), Totti stabilirà insieme al nuovo direttore sportivo quale sarà il suo nuovo compito all’interno dell’area tecnica.

New York è lontana.

Per la risposta che tutti i tifosi della Roma stavano aspettando, servirà dunque aspettare ancora qualche giorno. Dopo il sole ed il mare di Mykonos, per Totti ci sarà il clima piacevole della località trentina: da tempo sede della preparazione estiva della squadra capitolina. L'ex capitano lavorerà a stretto contatto con la squadra e con lo staff di Di Francesco. Insieme a lui, ci sarà anche Morgan De Sanctis, tornato dall'esperienza in Francia e ora diventato club manager della società di James Pallotta.

Le precentuali che Totti continui a giocare, sono quindi crollate vicino allo zero. Nei giorni scorsi c'è stata un'ultima estrema chiamata dalla North American Soccer League, dove i New York Cosmos avrebbero voluto fare del giallorosso il loro nuovo testimonial. Un tentativo andato a vuoto, poiché la bandiera romanista degli ultimi 30 anni continuerà a sventolare dal tetto del centro sportivo di Trigoria: ormai diventato la nuova casa di Francesco Totti.