La corsa per il secondo posto alle spalle della Juventus è entrata nel vivo. All'ombra del Colosseo, Luciano Spalletti lavora per non fallire l'unico grande obiettivo rimasto ai giallorossi dopo le delusioni europee di questa stagione. I soli due punti di vantaggio sul Napoli non fanno dormire sereni i tifosi, ma dalle parti di Trigoria c'è ottimismo per queste ultime partite di campionato. Al di là di come andrà a finire la corsa per l'accesso diretto ai gironi della prossima Champions, il futuro di Spalletti è ancora in dubbio. Il tecnico di Certaldo, infatti, non pare convinto di continuare l'esperienza sulla panchina giallorossa e proprio per questo motivo il club si starebbe già muovendo per il sostituto. Il nuovo direttore sportivo Monchi, secondo le ultime indiscrezioni, avrebbe così già strappato una promessa a Unai Emery: artefice, insieme al ds stesso, dei miracoli europei del Siviglia.

Se salta Emery, pronto l'ex ct della Nazionale francese.

La possibilità di vedere il tecnico spagnolo a Roma, dipende però dalla volontà del Paris Saint-Germain. Se il club francese deciderà di separarsi dall'allenatore, allora Unai Emery potrebbe davvero traslocare in Italia anche se Monchi ha recentemente gettato acqua sul fuoco: "L'ho sentito ultimamente ma non c'è nulla in merito a un futuro insieme – ha spiegato il ds in un'intervista rilasciata ad "AS" –  Spero per lui che continui molti anni col PSG, perché vorrebbe dire che sta facendo bene". Spazio ai nomi alternativi, dunque. Oltre a quelli già comparsi nelle ultime ore (Gasperini, Mancini, Luis Enrique e Sarri), la dirigenza romanista avrebbe individuato anche un altro profilo potenzialmente interessante: quello di Laurent Blanc. Anch'egli reduce da un'esperienza a Parigi (dove ha vinto tre titoli più una manciata di coppe varie), il 51enne mister francese è ancora in cerca di una panchina dopo l'addio dell'estate scorsa. L'ipotesi di un suo incarico italiano, ovviamente, intriga molto l'ex ct della nazionale francese.