La Roma 2017/2018 si è presentata ai suoi tifosi. La squadra giallorossa viene da un'ottima stagione ma quest'anno si parte con un progetto tecnico nuovo: l'arrivo di Monchi e Eusebio Di Francesco cambierà metodi e modi di lavorare all'interno del club giallorosso. Sono tantissimi i cori per Francesco Totti ma l'uomo più atteso è, chiaramente, per l'ex calciatore e team manager ora allenatore che afferma subito senza problemi: "Il mio obiettivo era allenare la Roma e ce l’ho fatta, adesso manca il secondo obiettivo cioè raggiungere dei risultati. Abbiamo una squadra importante e adesso il direttore completerà l’opera".

L'ex tecnico del Sassuolo sembra avere le idee chiare e, conoscendo bene la piazza, prova a infiammare i tifosi: "Ho voglia di trascinare i tifosi allo stadio, come è successo nella partita contro il Genoa. Sta a noi riuscirli a trascinare nel modo giusto, i nostri atteggiamenti spesso fanno la differenza in questo discorso”. Ha parlato in italiano per la prima volta il ds Monchi che ha dato un segnale importante: "Voi siete la nostra forza, il segreto sarà camminare insieme".

Florenzi: "Abbiate fiducia"

In assenza di Daniele De Rossi tocca ad Alessandro Florenzi essere il capitano della prima notte romanista della stagione e manda chiari messaggi a tutti: "Sto sempre meglio, voglio rientrare al meglio per aiutare la squadra. Dico ai tifosi di continuare a sostenere al squadra, di non dare giudizi affrettati. Lo scorso anno c’era scetticismo ma abbiamo ottenuto grandi risultati. Lasciateci lavorare tranquilli e vi ripagheremo. Spero di rientrare il prima possibile con la squadra".

Gonalons: "Spero di vincere qui"

Tra i nuovi acquisti c'è molta attesa per il francese Maxime Gonalons, arrivato dall'Olympique Lione: "Mi dispiace molto per l’Europa League. Anche noi ci tenevamo ad andare avanti e vincere. Vi posso assicurare che è stato molto difficile affrontare la Roma, ora spero di vincere qui”.