È svizzero di nascita e di nazionalità, di padre spagnolo e madre cilena, ha un fratello che ha giocato anche in Italia (Roberto, a Novara nel 2015-2016) e si è affermato calcisticamente in Germania. Un globetrotter del calibro di Ricardo Rodriguez non poteva che approdare nella squadra con il maggior feeling con l'estero: il Milan. Il terzino mancino, classe '92, è stato il primo rinforzo per la retroguardia di Montella, per un investimento di 15 milioni di euro, più eventuali 3 di bonus. Un elemento da seguire con attenzione anche in chiave fantacalcio, visto l'ottimo feeling con il gol.

Un terzino bomber.

Ben strutturato fisicamente (180 centimetri per 77 chilogrammi), ha segnato complessivamente 26 gol in carriera, a partire dagli esordi nel 2009 con lo Zurigo, 24 con il Wolfsburg dall'esordio nel gennaio 2012 (15 dei quali in Bundesliga). Con la squadra della Volkswagen ha distribuito anche 24 assist facendosi notare per le qualità sui calci piazzati, in occasione dei quali sfrutta un mancino con i fiocchi. Ha compiuto anche l'intera trafila con la nazionale svizzera, a partire dalla selezione Under-17, mettendo insieme 10 gol (1 con la nazionale maggiore).

"Dani Alves e Puyol i miei modelli"

"I miei modelli erano Dani Alves, un giocatore molto forte, e Puyol", ha confessato ai microfoni di Milan Tv nelle sue prime ore in rossonero. Poi ha rivelato un altro particolare che fa felice i tifosi milanisti: "In Italia mi piaceva il Milan che aveva molti buoni giocatori come Inzaghi e Gattuso".

La scheda di Rodriguez (Transfermarkt)in foto: La scheda di Rodriguez (Transfermarkt)

Caratteristiche tecniche.

Nonostante la predilezione per il piede sinistro, il suo modello è lo juventino Dani Alves, a cui si ispira soprattutto in proiezione offensiva. Abile nelle sovrapposizioni, rapido in campo aperto e in progressione, è bravo in dribbling, sa coprire tutta la fascia fino a raggiungere il fondo per poi lasciar partire dei traccianti sui quali vanno a nozze gli attaccanti. Tra i suoi difetti, come tutti i giocatori di questo tipo, qualche lacuna in fase di ripiegamento, sulle quali tuttavia ha lavorato parecchio nell'ultimo periodo in cui è stato impiegato anche come centrale sinistro in una difesa a tre.

Il rendimento di Rodriguez nell'ultima stagione (Trasfermarkt)in foto: Il rendimento di Rodriguez nell'ultima stagione (Trasfermarkt)

Cosa fare al fantacalcio.

Vista la fama di terzino goleador, bisogna mettersi al riparo dal rischio di sopravvalutarlo pagandolo in maniera eccessiva. In ogni caso il giocatore è dotato di indubbie qualità e può fare la differenza in termini di bonus. Decisivo sarà l'ambientamento, ma l'aria che tira attorno al nuovo Milan sembra propensa a un rinascimento calcistico.