È stato un grande anno per il Real Madrid e i risultati lo confermano: Liga e Champions League per un Double che mancava dagli anni '50. A parlare di questa straordinaria stagione è il capitano Sergio Ramos al quotidiano Marca

Vincere tre Champions League in quattro anni è qualcosa di incredibile. Ora serve staccare un po' per poi ripartire. Un domani, quando avremo terminato le nostre carriere, avremo tempo per guardare indietro e capire bene quello che avremo conquistato.

Il capitano della squadra campione di Spagna, d'Europa e della nazionale di Lopetegui ha parlato dello spirito della sua squadra che ogni volta riesce ad azzerare tutto per ripartire con motivazioni nuove

Dobbiamo porci l'obiettivo più importante possibile e cercare ogni anno di superare noi stessi. Vogliamo battere altri record e migliorare le nostre statistiche. Nel calcio non si può vivere del passato. Ripartiamo da zero e vogliamo conquistare il maggior numero di titoli possibile.

Infine Sergio Ramos, uomo di mille battaglie e ormai simbolo del madridismo più indennitario, ha voluto elogiare Zinedine Zidane e il modo in cui ha saputo prendere in mano la squadra dopo lo scollamento che c'era stato con Rafa Benitez

Il nostro allenatore sta battendo tutti i record dei tecnici che sono passati nel nostro club. La chiave è che ha saputo trasferire tutto il suo talento dal campo, dove era un grande giocatore, alla panchina. Zidane è riuscito a contagiare uno spogliatoio per nulla facile con lavoro e umiltà. Ci sentiamo molto vicini a lui.